Storia

Come ti stravolgo la storia senza dare troppo nell’occhio

Di: Nicola Zegrini

Si parla tanto in questi giorni, e a ragione, del fatto che gli Stati Uniti non siano una nazione vera e propria ma una corporazione, come lo sono molte altre nazioni, compresa la nostra amata, e tanto maltrattata, Italia. Credo tuttavia che, in fondo, siano in pochi ad aver compreso fino in fondo cosa questo comporti. Scrivo questo articolo proprio per diradare un pò le nebbie e dare una visione più chiara riguardo a quello a cui stiamo per assistere suoi nostri schermi; perché a questo punto mi sento di affermare con certezza che non si tratta più di sé, ma di quando i libri di storia verranno riscritti e credetemi, se ne scriveranno di pagine su questo periodo storico, tante e talmente scioccanti da far sembrare l’olocausto un filmetto per bambini. Quindi, tanto vale cominciare a comprendere, no?

Allora gli stati, o nazioni, sono enti pubblici e agiscono sulla base del diritto pubblico mentre i privati cittadini come tutte le società (corporazioni), che in legalese si chiamano Persone Giuridiche, agiscono in base al diritto civile o privato. Nel corso della storia recente, quasi tutte le nazioni, sono state private, in totale segreto, di una delle sovranità più importanti: quella di emettere moneta. È successo negli USA, è successo in Italia ed è successo in un enormità di nazioni. In sostanza chi emette moneta in tutto il mondo non sono più gli stati ma banche private di proprietà degli stessi individui, che possono ricondursi, dopo una serie di passaggi, al Vaticano, alla Corona inglese o alla finanza speculativa della City di Londra o di Wall Street. Potete fare un semplice controllo in Google digitando “azionariato Banca d’Italia” e poi googlare l’azionariato di ogni entità che vi appare (Unicredit, Banca Intesa ecc.), dovete poi fare lo stesso con altre banche centrali (Deutsche Bank, Federal Reserve ecc.) e scoprirete che i proprietari sono sempre gli stessi; o potete semplicemente cercare Signoraggio bancario e di risultati ne appariranno una moltitudine. Quello che succede è semplice: lo stato non può più emettere moneta (anche perché non esiste più uno stato ma una corporazione che si è sostituita ad esso) e deve servirsi di una moneta emessa da entità private che la forniscono in prestito e condizionata dal pagamento di ingenti interessi.

Cominciate a capire ora perché le nazioni sono state forzate ad abbandonare parte della propria sovranità ed a trasformarsi in entità private non più pubbliche? Perché altrimenti non avrebbero avuto bisogno di chiedere prestiti all’esterno, potendo emettere moneta in proprio. Inoltre ora sono soggetti di diritto privato, il che significa che, in questo modo, le banche possono pretendere dagli stati il pagamento di quanto loro dovuto, proprio come fanno con noi quando chiediamo un prestito e possono addirittura minacciare le nazioni di portarle al fallimento o cose del genere. Ma questo, come vedremo, si rivelerà un’arma a doppio taglio. Importantissimo sottolineare anche che gli stati non possono avere scopo di lucro, quindi guadagnare dalla loro attività. Cosa che possono fare i soggetti privati o le corporazioni: in questo modo i soggetti proprietari della corporazione che si nasconde dietro alla maschera della nazione possono ottenere un’ingentissimo ricavo dalla loro attività. Ora, chi sono i personaggi dietro queste corporazioni che si arricchiscono con l’inganno? Questo vi stupirà, ma sono le stesse entità che abbiamo visto sopra e che possono ricondursi a Vaticano, Corona inglese e finanza speculativa della City di Londra o di Wall Street, oltre a varie stirpi nobili e reali sparse in ogni parte del mondo, ma riconducibili principalmente alla mafia Kazariana (per saperne di più potete guardare questo mio video o l’ottimo seguito di “crolla Cabala crolla”). Ma come, vi chiederete ora, gli stessi che hanno il potere di creare moneta, creano un’entità da sostituire allo stato per farle chiedere in prestito quella stessa moneta? Non ha senso….

Invece un senso ce l’ha eccome, ed è proprio qui che vediamo svolgersi la più colossale frode, ai danni degli ignari cittadini, di tutti i tempi: perché le corporazioni che si nascondono dietro agli stati, proprio grazie alla loro identità fittizia, possono tassare i cittadini per ripagare i debiti che hanno contratto loro stesse. Debiti che sono nei confronti di banche che hanno gli stessi proprietari delle corporazioni che chiedono di pagare le tasse. Capite? Questi individui, che chiameremo Cabala, hanno creato delle entità che, con l’inganno, possono sottrarre denaro, lavoro e beni reali al popolo per impadronirsene obbligando lo stesso popolo al pagamento degli interessi di un debito fittizio creato da loro stesse. Questi individui possano servirsi del denaro da loro creato dal nulla e rendere schiava la popolazione obbligandola a ripagare gli interessi (debito pubblico) di una moneta che uno stato sovrano potrebbe e dovrebbe creare senza problemi e senza alcun vincolo. Una frode in piena regola, una frode mastodontica.

Ora viene il bello queste entità che si nascondono dietro agli stati, come abbiamo visto, sono soggetti di diritto privato e, oltre alle conseguenze penali, possono essere obbligate dai tribunali a ripagare il frutto della propria appropriazione indebita: questo è probabilmente proprio quello che sta accadendo ed è per questo che la città di Washington è presidiata di militari che continuano a rimanere lì anche dopo che Biden ha prestato giuramento. La città di Washington, proprio come il Vaticano e la City di Londra, è una città stato ed è la sede della corporazione degli Stati Uniti che ha preso il posto della nazione Stati Uniti d’America. Potrebbe quindi essere diventata una città prigione dove un presidente che ha ottenuto voti tramite la frode elettorale crede di avere ancora il potere, mentre, al di fuori della recinzione, che è ancora presente intorno a tutti gli edifici più importanti della città stato, in un’altra Casa Bianca, quella presente a Palm Beach in Florida, il presidente legittimamente eletto si dà da fare per restituire la sovranità alla Nazione degli USA. Qui parlo di preparare tutte le carte sufficienti per incriminare, con una miriade di accuse, a partire dall’appropriazione indebita e dalla frode aggravata, i membri della Cabala presenti a Washington. Ma tutto questo avrà una portata globale e, in poco tempo, questa cricca criminale verrà spazzata via e sarà ricordata come un’aberrazione della storia. Come fatto con Al Capone, si partirà da incriminazioni economico-fiscali per poi passare a crimini addirittura più seri che coinvolgono lo sfruttamento, l’omicidio, il traffico di esseri umani di droga e di armi, la strage e chi più ne ha più ne metta. Ma il tutto partirà dall’accusa di bancarotta fraudolenta. Quello che penso è che sia stato concesso un periodo di tempo, si chiama Costituzione in Mora, a questa cricca criminale per restituire quanto sottratto indebitamente ai cittadini sovrani, scaduto quel termine le accuse di Bancarotta Fraudolenta faranno scattare innumerevoli manette su polsi, a dir poco, illustri.

Ora vi chiederete come è possibile che, chi crea denaro dal nulla, possa non avere abbastanza soldi per ripagare un qualunque debito?

Qui è la genialità del Presidente Trump che, nell’aprile scorso ha nazionalizzato la Federal Reserve che quindi non è più in mano alla Cabala e che non può più usarla per ripagare i suoi debiti; ma è anche molto probabile, per non dire certo, che Trump e i suoi uomini, nel restituire la sovranità alla nazione, abbiano anche pensato di restituire un valore alla moneta con il Gold Standard e con il Quantum Financial System, in modo da rendere senza valore le monete create dal sistema delle banche centrali della Cabala, cosicché essa non avrà più alcun modo per restituire al legittimo proprietario, il popolo, quanto ad esso rubato, per sottrarsi all’incriminazione.

Niente potrà evitare un accusa di bancarotta fraudolenta che, come un terribile tzunami, si abbatterà sui sistemi finanziari di tutto il mondo e tra poco la domanda che sarà più nella bocca di tutti, in tutto il pianeta, sarà: “come abbiamo fatto a non renderci conto di quello che stava succedendo?”. Non dubitate stiamo facendo la storia e voi che siete consapevoli di quello che succede ne siete anche i protagonisti, perché sarà anche vostro compito spiegare quello che sarà definito “il più grande inganno della storia“. Questo è l’anno zero, niente sarà più come prima.

Per chi, giustamente, cercasse delle prove di quello che ho affermato vi consiglio vivamente di guardare questo video della bravissima Valeria Gentili (La FINE degli US CORP – La regina delle frodi – gli “Stati” Corporation) e di leggere questo articolo dell’altrettanto bravissimo Cesare Sacchetti (Donald Trump si è arreso o ha messo a segno la più geniale delle trappole contro il mondialismo?).

Oltre a questo Trump può avvalersi dell’Ordine Esecutivo 13848 del 12 Settembre del 2018 che dichiara l’emergenza nazionale in caso di comprovate ingerenze esterne nelle elezioni presidenziali. Oltre alle provate intrusioni dall’Italia e dalla Germania questo ordine esecutivo può essere fatto valere anche per le ingerenze provenienti da uno stato interno e qui parliamo della città stato del Distretto di Colombia, meglio nota come Washington DC. Capite, tutto faceva parte del piano ed è anche per questo che sono sicuro che, presto o tardi, la giustizia prevarrà.

Come sempre, adoro questo film!

Di: Nicola Zegrini

UnUniverso non ha altro scopo che quello di fare divulgazione, perché sempre più persone comprendano che è possibile un mondo migliore e più giusto. Ho tolto la pubblicità proprio per sottolineare che il mio impegno non è finalizzato a nessun guadagno materiale ma, se condividete gli scopi per cui è nato questo blog, e se volete contribuire alla sua crescita, per favore comprate e leggete o regalate una copia di uno dei miei libri: nati appunto con il fine di far crescere la consapevolezza in coloro che non seguono le fonti di notizie alternative. NZ

Nicola Zegrini nasce a Roma nel 1970. Dopo gli studi classici si laurea in Giurisprudenza alla Sapienza di Roma. Appassionato di ogni forma d'arte, suona vari strumenti e compone sin da giovane poesie e canzoni. Avido lettore, si interessa ad argomenti esoterici e nel 2011 pubblica "Lo specchio del pensiero", il suo primo romanzo. Apre anche un blog di attualità, crescita personale e benessere e sia libro che sito riscuotono un discreto successo. Attualmente lavora come responsabile in un albergo nel centro di Roma.

6 commenti su “Come ti stravolgo la storia senza dare troppo nell’occhio

  1. Heather Tucci nel 2017 o giù di li ha portato tutti i documenti del pignoramento o fallimento della corporazione D.C. proprio a Trump. Se questo fosse vero,Trump ha dovuto per forza accettare tutta la documentazione xkè OBBLIGATO altrimenti va in DISONORE verso i suoi padroni ovvero regina d.Inghilterra e vaticano. E quest.ultimi sono OBBLIGATI ad accettare tutta la documentazione altrimenti sono in DISONORE con l’entità vivente Heather Tucci. Però non capisco xkè dopo aver consegnato tutta la documentazione proprio a Trump,Heather Tucci viene arrestata e incarcerata??????????

    "Mi piace"

  2. Amen!

    Th€ Best Is Y€t To CQm€

    WWG1WGA

    "Mi piace"

  3. Sicuro …. il 4 marzo ci sarà da ridere

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: