Notizie

Il tribunale tedesco dichiara che i lockdown per COVID-19 sono incostituzionali

Un tribunale tedesco in una sentenza storica ha dichiarato che i blocchi COVID-19 imposti dal governo sono incostituzionali.

La chiusura primaverile della Turingia è stata una “decisione politica catastroficamente sbagliata con conseguenze drammatiche per quasi tutti i settori della vita delle persone”, ha affermato la corte, giustificando la sua decisione.

Il tribunale tedesco stabilisce che i blocchi del Covid 19 sono incostituzionali

Un tribunale distrettuale tedesco ha dichiarato incostituzionali le severe restrizioni imposte dal governo dello stato centrale della Turingia la scorsa primavera, per questo la corte ha assolto una persona accusata di violazione.

Il caso riguardava un uomo che aveva violato le rigide regole di blocco tedesche festeggiando un compleanno con i suoi amici.

Il tribunale distrettuale della città di Weimar non ha solo assolto l’imputato, ma ha anche affermato che le stesse autorità hanno violato la legge fondamentale tedesca.

La chiusura primaverile della Turingia è stata una “decisione politica catastroficamente sbagliata con conseguenze drammatiche per quasi tutti i settori della vita delle persone”, ha affermato la corte, giustificando la sua decisione.

Era questo regolamento che un uomo del posto ha violato ospitando una festa alla quale hanno partecipato i suoi sette amici.

Il giudice ha, inoltre, affermato che lo stesso governo regionale ha violato la “dignità umana inviolabilmente garantita” assicurata dall’articolo 1 della legge fondamentale tedesca in primo luogo imponendo tali restrizioni.

Secondo la corte, il governo non aveva motivi legali sufficienti per imporre le restrizioni poiché non c’era una “situazione epidemica di importanza nazionale” in quel momento e il sistema sanitario non correva il rischio di collassare poiché l’Istituto Robert Koch ha riferito che l’indice di diffusione del Covid-19  era sceso al di sotto di 1.

Il giudice ha inoltre stabilito che il governo regionale non aveva il diritto di introdurre misure di così vasta portata poiché spettava ai legislatori farlo.

Il blocco imposto in Turingia ha rappresentato “le restrizioni più complete e di vasta portata sui diritti fondamentali nella storia della Repubblica federale”, ha affermato la corte definendo le misure un attacco sproporzionato alle “basi della nostra società”

In precedenza, un giudice federale americano ha dichiarato incostituzionali le restrizioni sul coronavirus in Pennsylvania.

Le restrizioni pandemiche del governatore della Pennsylvania Tom Wolf che hanno imposto alle persone di rimanere a casa e hanno imposto limiti di dimensioni alle riunioni e hanno ordinato la chiusura delle attività “non vitali” sono incostituzionali, ha stabilito il giudice distrettuale degli Stati Uniti William Stickman IV.

L’anno scorso, come riportato da GreatGameIndia, una corte d’appello portoghese aveva stabilito che i test PCR non sono affidabili e che è illegale mettere in quarantena le persone basandosi esclusivamente su un test PCR.

Solo di recente, l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha modificato i criteri del test PCR per nascondere i falsi positivi e ha avvertito gli esperti di non fare affidamento esclusivamente sui risultati di un test PCR per rilevare il coronavirus.

Riferimento: Greatgameindia.com

Tratto da: humansarefree

UnUniverso non ha altro scopo che quello di fare divulgazione, perché sempre più persone comprendano che è possibile un mondo migliore e più giusto. Ho tolto la pubblicità proprio per sottolineare che il mio impegno non è finalizzato a nessun guadagno materiale ma, se condividete gli scopi per cui è nato questo blog, e se volete contribuire alla sua crescita, per favore comprate e leggete o regalate una copia di uno dei miei libri: nati appunto con il fine di far crescere la consapevolezza in coloro che non seguono le fonti di notizie alternative. NZ

Nicola Zegrini nasce a Roma nel 1970. Dopo gli studi classici si laurea in Giurisprudenza alla Sapienza di Roma. Appassionato di ogni forma d'arte, suona vari strumenti e compone sin da giovane poesie e canzoni. Avido lettore, si interessa ad argomenti esoterici e nel 2011 pubblica "Lo specchio del pensiero", il suo primo romanzo. Apre anche un blog di attualità, crescita personale e benessere e sia libro che sito riscuotono un discreto successo. Attualmente lavora come responsabile in un albergo nel centro di Roma.

0 commenti su “Il tribunale tedesco dichiara che i lockdown per COVID-19 sono incostituzionali

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: