Salute

Quello anti Covid non è un vaccino ma un software per programmarci

Il “Vaccino” anti Covid, essendo obbligato militarmente in molte nazioni in tutto il mondo, NON è un vaccino. Ripeto: non è un vaccino. Sono molte cose davvero, ma un vaccino non è una di queste. Dobbiamo renderci conto del fatto che la truffa COVID ha rapidamente accelerato gli aspetti tecnocratici e transumanistici del Nuovo Ordine Mondiale (NWO) al punto che le persone si mettono ciecamente in fila per farsi iniettare un “trattamento” che è anche un dispositivo chimico, un sistema operativo, un patogeno sintetico e un dispositivo per la produzione di agenti patogeni chimici. Come spiegato negli articoli precedenti, questo nuovo vaccino COVID è un tipo completamente nuovo di tecnologia, potenzialmente anche più pericoloso del vaccino influenzale. In questo articolo, esploreremo più in profondità cos’è questo vaccino a mRNA.

I dottori David Martin e Judy Mikovits spiegano come il cosiddetto vaccino COVID non sia un vaccino

Ascolta questo breve estratto con i dottori David Martin e Judy Mikovits (che finora sono stati entrambi molto schietti nell’esporre la plandemia COVID) che stanno parlando con Robert Kennedy Jr. e l’avvocato Rocco Galati, che rappresenta un gruppo canadese per la libertà che fa causa al governo per l’intera truffa COVID. David Martin sottolinea alcuni punti estremamente importanti su come possiamo etichettare con precisione il dispositivo che Moderna e Pfizer stanno spingendo come vaccino perché, sia ​​dal punto di vista medico che legale, non è un vaccino:

“Questo non è un vaccino … usano il termine vaccino per nascondere questa cosa in base alle esenzioni per la salute pubblica … Questo è un mRNA confezionato in una busta di grasso che viene consegnato dentro una cellula. È un dispositivo medico progettato per stimolare la cellula umana a diventare un creatore di patogeni. Non è un vaccino! I vaccini in realtà sono un termine legalmente definito … secondo la legge sulla salute pubblica … secondo gli standard CDC e FDA, un vaccino deve specificamente stimolare sia un’immunità all’interno della persona che lo riceve, ma deve anche interrompere la trasmissione … Sono stati abbondantemente chiari nel dire che il filamento di mRNA che entra nella cellula non deve interrompere la trasmissione. È un trattamento. Ma se fosse discusso come un trattamento, non otterrebbe l’orecchio comprensivo delle autorità sanitarie pubbliche, perché allora la gente direbbe “Quali altri trattamenti ci sono?”

L’uso del termine vaccino è inconcepibile. Moderna è stata fondata come azienda chemioterapica per il cancro, non come produttore di vaccini per la SARS … se dicessimo che daremo alle persone chemio profilattica per il cancro che non hanno, verremmo derisi, perché è un’idea stupida. Questo è esattamente quello che è! Questo è un dispositivo meccanico, sotto forma di un piccolissimo pacchetto di tecnologia, che viene inserito nel sistema umano per attivare la cellula e diventare un sito di produzione di agenti patogeni.

L’unico motivo per cui si usa il termine [vaccino] è abusare del caso Jacobsen del 1905 che è stato travisato da quando è stato scritto. Se fossimo onesti con questo, lo chiameremmo effettivamente per quello che è: è un dispositivo patogeno chimico, che in realtà ha lo scopo di scatenare un’azione di produzione di agenti patogeni chimici all’interno della cellula. È un dispositivo medico, non un farmaco, perché soddisfa la definizione di dispositivo del CDRH [Center for Devices and Radiological Health].

È fatto per farti ammalare … l’80% delle persone che sono esposte al presunto virus [SARS-Cov-2] non hanno alcun sintomo … l’80% delle persone che viene iniettato in loro ha un evento avverso clinico. Ti viene iniettata una sostanza chimica per indurre la malattia, non per indurre una risposta immuno-trasmissiva. In altre parole, niente di tutto questo ti impedirà di trasmettere qualcosa. Si tratta di farti ammalare e di trasformare le tue stesse cellule nella cosa che ti fa ammalare”.

Judy Mikovits dice anche:

“È un patogeno sintetico. Hanno letteralmente iniettato questa parte patogena del virus in ogni cellula del corpo … può effettivamente causare direttamente la sclerosi multipla, il morbo di Lou Gehrig, il morbo di Alzheimer … può causare un cancro accelerato”.

Il vaccino mRNA COVID è un sistema operativo in grado di programmare il tuo DNA, e quindi programmarti, al livello del tuo progetto essenziale di base. È un’esagerazione? No non lo è. Moderna afferma sul suo sito web che la sua piattaforma tecnologica mRNA è un “software della vita” e “funziona in modo molto simile a un sistema operativo su un computer“. Questo è direttamente dal loro sito web:

“È progettato in modo da poter essere collegato e riprodotto in modo intercambiabile con diversi programmi. Nel nostro caso, il “programma” o “app” è il nostro farmaco mRNA, l’unica sequenza di mRNA che codifica per una proteina.”

Ci stiamo muovendo rapidamente nel mondo del transumanesimo, dove i nostri corpi biologici naturali sono dirottati e infiltrati con parti sintetiche, a partire dal livello delle nanoparticelle. I controllori del NWO vogliono scaricare una sorta di sistema o software come Microsoft Office nel tuo corpo e nel tuo cervello e collegarti al cloud JEDI e/o Amazon-CIA, in modo che possano avere accesso diretto al tuo cervello. Quindi, possono lanciare “vaccini” che non sono vaccini per aggiornarti continuamente, proprio come il software del computer riceve aggiornamenti regolari. I virus, reali o meno, e i vaccini, reali o meno, sono solo mezzi per raggiungere questo obiettivo.

“All’interno del sistema tech-no-logic, sarà richiesta la totale conformità. Il comportamento approvato diventa valuta, monetizzato su blockchain e monitorato da sensori e IA. Ci stanno addestrando per un futuro in cui competiamo gli uni con gli altri per vedere chi è il più educato, il più docile. Sopravvivere significherà conformarsi agli stridenti termini degli accordi finanziari psicopatici. Per ottenere i dati necessari per verificare le affermazioni incorporate in accordi contorti “paga per il successo”, nostra madre, la terra, deve essere ricostruita come una prigione digitale geo-recintata utilizzando 5G e costellazioni satellitari. Tutti i tuoi dati verranno aggiunti al tuo “record permanente” per valutare il tuo valore come capitale umano per i portafogli degli investitori. I miliardari immaginano un futuro in cui la libertà è un privilegio limitato a se stessi, ai loro funzionari e ai robot che controllano. Stai certo che l’AI sta già tenendo d’occhio e il punteggio di credito sociale è ben avviato”.

È un futuro cupo, tuttavia non è scolpito nella pietra. Sono pienamente d’accordo con McDowell sul fatto che NON dobbiamo accettare questo come il nostro destino o sperimentare una sequenza temporale così dolorosa SE possiamo svegliarci rapidamente e cambiare. Tuttavia, dobbiamo prima accettare che questo è il probabile percorso su cui ci troviamo. Piaccia o no, questa è la traiettoria attuale. Come lo cambiamo? In primo luogo guardando dentro. Per cambiare noi stessi, dobbiamo cambiare il nostro mondo interiore e cambiare la nostra percezione, e quindi cambiare la nostra realtà:

“Questo futuro programmato, tuttavia, NON è preordinato. Il transumanesimo totalitario non è una conclusione scontata. Il rimedio di Trudell? Cambia la nostra percezione della realtà attraverso la non collaborazione attiva. Manifestare nei nostri cuori, menti e azioni il mondo che desideriamo. Dove progettano la disconnessione, RICONNETTERSI con intenzione; non solo l’uno con l’altro, ma con TUTTE le nostre relazioni e la terra e gli esseri spirituali che esistono oltre i nostri sensi. Dobbiamo sincronizzarci per cambiare la realtà vibrazionale e quel potere esiste dentro di noi come figli della terra”.

Questo non è un discorso campato in aria, ma piuttosto una presa di coscienza che stiamo partecipando alla co-creazione di un mondo da incubo consentendo alla nostra percezione di essere programmata per realizzare il NWO. Stanno usando la nostra energia per farlo! Per rivendicare la nostra sovranità, dobbiamo rivendicare la nostra percezione abbattendo la programmazione che è stata inserita in noi.

Considerazioni finali: uno strumento tecnocratico e transumanistico

È fondamentale sapere e dire agli altri che l’attuale vaccino mRNA COVID non è un vaccino. Questo non è solo perché chiamarlo vaccino conferisce a Big Pharma l’immunità legale dai danni, ma anche per tutti i motivi sopra elencati. Questi dispositivi sono progettati per riprogrammarti a livello fondamentale. Non sono vaccini, non sono farmaci e, secondo me, non sono cure o medicine. Per quanto spaventosi siano questi termini, andrei oltre a chiamarli semplicemente dispositivi chimici, sistemi operativi, agenti patogeni sintetici e dispositivi di produzione di agenti patogeni chimici, che sono già termini illuminanti e abbastanza orribili. Li chiamerei strumenti tecnocratici e transumanistici per cambiare permanentemente la tua genetica e trasformarti in un essere umano sintetico. Sono il simbolo della rapidità con cui l’agenda del NWO si sta manifestando nella nostra realtà fisica e, si spera, un campanello d’allarme per tutti a sforzarsi di più per fermare questo oscuro, nefasto ordine del giorno finché c’è ancora tempo.

Fonte: thefreedomarticles

Sources:

*https://thefreedomarticles.com/10-things-to-know-experimental-covid-vaccines/

*https://www.bitchute.com/video/6LYagqLH5SGa/

*https://www.modernatx.com/mrna-technology/mrna-platform-enabling-drug-discovery-development

*http://www.aevamagazine.co.uk/timpsila-strong-medicine-for-a-tech-no-logic-age—alison-mcdowell.html

Potete seguire UnUniverso sulla pagina Telegram

UnUniverso non ha altro scopo che quello di fare divulgazione, perché sempre più persone comprendano che è possibile un mondo migliore e più giusto. Ho tolto la pubblicità proprio per sottolineare che il mio impegno non è finalizzato a nessun guadagno materiale ma, se condividete gli scopi per cui è nato questo blog, e se volete contribuire alla sua crescita, per favore comprate e leggete o regalate una copia di uno dei miei libri: nati appunto con il fine di far crescere la consapevolezza in coloro che non seguono le fonti di notizie alternative. NZ

Nicola Zegrini nasce a Roma nel 1970. Dopo gli studi classici si laurea in Giurisprudenza alla Sapienza di Roma. Appassionato di ogni forma d'arte, suona vari strumenti e compone sin da giovane poesie e canzoni. Avido lettore, si interessa ad argomenti esoterici e nel 2011 pubblica "Lo specchio del pensiero", il suo primo romanzo. Apre anche un blog di attualità, crescita personale e benessere e sia libro che sito riscuotono un discreto successo. Attualmente lavora come responsabile in un albergo nel centro di Roma.

0 commenti su “Quello anti Covid non è un vaccino ma un software per programmarci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: