Uncategorized

Come, nei prossimi giorni, la storia potrebbe cambiare per sempre – Aggiornamento

Il condizionale è d’obbligo dal momento che si parla per sentito dire e di cose che, per motivi di sicurezza, non possono essere divulgate.

Secondo varie fonti, almeno una piuttosto attendibile, Trump avrebbe firmato il quattordicesimo emendamento, l’insurrection act” che, in caso di attacchi sediziosi, passa il potere ai militari; in questo caso sotto il comando di Michael Flynn. A conferma di questo, il fatto che ieri la capitale Washington è stata inondata di uomini armati che si sono posizionati attorno ai palazzi del potere.

Le foto sembrano essere recenti perché, quel tipo di recinto è stato montato solo l’altro ieri, dopo gli scontri al palazzo del campidoglio.

Trump ora sarebbe in un bunker sotterraneo in Texas al sicuro con la sua famiglia. Il fatto che i democratici, terrorizzati da quello che Trump potrebbe fare, su volere di Nancy Pelosi, potrebbero invocare l’impeachment, sarebbe a questo punto ininfluente, visto che il potere lo hanno i militari. Si parla di arresti importanti, che dovrebbero avvenire solo dopo che si sarà fatta piazza pulita intorno a questi personaggi, colpevoli di aver manipolato l’elezione e molto altro. Simultaneamente dovrebbe partire il programma di Emergency Broadcast con diffusione di notizie per tranquillizzare la popolazione tramite TV e messaggi su cellulare. Potrebbe essere necessario a questo riguardo, da parte dei militari, impadronirsi dei networks televisivi e delle compagnie telefoniche. Questo potrebbe comportare un interruzione dei media, compreso internet, per alcuni giorni. Dopo gli arresti i militari dovrebbero indire una nuova elezione presidenziale, gestita, in maniera corretta ed equa. Donald Trump probabilmente non si presenterà come candidato, per non dare adito a speculazioni secondo cui avrebbe organizzato tutto per impadronirsi del potere.

Oltre all’insurrection act, i militari si avvalerebbero anche dell’ordine esecutivo del 2018 che consente, in caso di ingerenza straniera nelle elezioni, il sequestro dei beni di tutti i responsabili, quindi personaggi politici ma anche responsabili dei mezzi di informazione e di social come Facebook e Twitter che hanno censurato le notizie sulla frode elettorale. Per quanto riguarda la prova dell’ingerenza straniera potrebbero avvalersi della confessione giurata di Arturo d’Elia, funzionario della Leonardo spa arrestato recentemente, che contiene la dichiarata ammissione di aver spostato i voti da Trump a Biden.

Intanto gli avversari di Trump sembrano presi dal panico, Nancy Pelosi, la speaker della Camera, consapevole del fatto che i team di Trump si è impadronito del suo computer che potrebbe contenere informazioni compromettenti, sbraita e corre aventi e indietro per forzare il secondo impeachment per il presidente. Facebook e Twitter dal canto loro stanno facendo la guerra in altro modo e hanno bloccato i profili di tutti i fedeli a POTUS e oggi Parler, social dove tutti si erano rifugiati è fuori uso, cancellato dalla rete senza alcuna giustificazione. A questo punto la domanda sorge spontanea: perché tanta frenesia visto che tra nove giorni Trump terminerà il proprio mandato; non è che hanno paura di qualcosa o qualcosa da nascondere?

Tornando in Italia pare che la spinta per la manipolazione delle elezioni sia partita più dal Vaticano che dallo stato italiano, questo fa riflettere ulteriormente sul fatto che, come sostengono in molti, Conte potrebbe essere fedele a Trump; infatti il governo italiano, tra i molti implicati nel crimine è l’unico che abbia effettuato l’arresto di un colpevole senza insabbiarlo in seguito e oggi addirittura La Stampa copre l’accaduto.

Inutile dire che tutto questo avrebbe enormi ripercussioni internazionali. Per quanto riguarda l’inizio, si parla di Mercoledì o giovedì. Non credo di esagerare se dico che, se si va fino in fondo, questo potrebbe essere l’avvenimento più importante della storia scritta. Perché, per la prima volta, nei vari crolli di Imperi che si sono succeduti, il passaggio di potere dal tiranno al popolo non sarebbe fittizio ma reale. Una cricca che ha manovrato il pianeta per millenni potrebbe essere finalmente sconfitta (potete vedere il mio video “le origini del male” su YouTube).

Conto di arricchire questo articolo appena possibile.

Nicola Zegrini

UnUniverso non ha altro scopo che quello di fare divulgazione, perché sempre più persone comprendano che è possibile un mondo migliore e più giusto. Ho tolto la pubblicità proprio per sottolineare che il mio impegno non è finalizzato a nessun guadagno materiale ma, se condividete gli scopi per cui è nato questo blog, e se volete contribuire alla sua crescita, per favore comprate e leggete o regalate una copia di uno dei miei libri: nati appunto con il fine di far crescere la consapevolezza in coloro che non seguono le fonti di notizie alternative. NZ

Nicola Zegrini nasce a Roma nel 1970. Dopo gli studi classici si laurea in Giurisprudenza alla Sapienza di Roma. Appassionato di ogni forma d'arte, suona vari strumenti e compone sin da giovane poesie e canzoni. Avido lettore, si interessa ad argomenti esoterici e nel 2011 pubblica "Lo specchio del pensiero", il suo primo romanzo. Apre anche un blog di attualità, crescita personale e benessere e sia libro che sito riscuotono un discreto successo. Attualmente lavora come responsabile in un albergo nel centro di Roma.

12 commenti su “Come, nei prossimi giorni, la storia potrebbe cambiare per sempre – Aggiornamento

  1. whyjustbuy

    O H C A Z Z O.

    "Mi piace"

  2. Sonny Crockett

    Mmh….. sono molto sfiduciato e mi sento, non dico ingannato perché ho sempre dato una minima probabilità che possa essere vero, un po’ urtato nell’intelligenza soprattutto dopo quello che è successo con grillo e i 5s.
    Che dire….. siamo qui e vediamo.

    "Mi piace"

  3. adriano tolomio

    Io mi auguro che Trump abbia capito che non gli conviene passare il potere ai militari, perchè dopo le accuse di aver fomentato l’assalto al Campidoglio, poi sarebbe accusato di tentare il colpo di stato. Trump deve fare come Hilary Clinton, che ha abbozzato alla sconfitta e dopo per 3 anni su 4 lo ha bloccato con l’accusa non presentata direttamente da lei ma da Nancy Pelosi, di essere stato eletto con ingerenze straniere. Lo stesso deve fare Trump.

    "Mi piace"

    • Ugo Manfredi

      Assolutamente no, il passaggio del potere è già avvenuto ed è bene sia così. Trump deve andare avanti con il programma “drain the swamp”. A questo punto o vince lui o vince il deep state, e se vince il deep state gli fanno la pelle per “dimostrare chi comanda”.

      Non ci resta che sperare nella onestà dei militari USA, che lo hanno in custodia in una base del Texas. Dopotutto sono loro che lo hanno convinto a scendere in politica, hanno bloccato la frode elettorale nel 2016 che era già in atto per eleggere Hillary Clinton. Adesso il comando lo ha Michael Flynn: perchè i militari dovrebbero tradire Trump proprio ora, che fatto tutto per bene secondo il piano prestabilito, che ha messo in luce tutti i traditori della Costituzione: Pence, i Dem, i RINO’s, 80% dei repubblicani, 90% dei giudici inclusa Corte Costituzionale.

      Secondo il poll Gallup, approval rate per Trump è la più alta da sempre: gli americani non sono stupidi, gli italiani molto di più: basta guardare chi ci sta governando.

      Ugo

      "Mi piace"

      • Non sono d’accordo in anzi tutto nessuno è più o meno stupido ma siamo tutti uguali e tutti unici noi italiani non siamo mai stati dei rivoluzionari avvezzi alle armi ma invece molto avvezzi alla Mona e al Vino!
        Secondo non si passa a gli arresti se non hai preparato bene prima contatti collaborazioni e intelligence. Ben 5 passi avanti i cappelli bianchi sono sempre stati sul DS e io sono Ottimista di natura, in ogni paese del mondo esiste un buon 90% di persone oneste e il restante corruttibile o collaboratore terrorista, Italia compresa e se esiste qualcuno che crede che noi Italiani saremmo stati con le mani in mano e che accettassimo per sempre l’assorbente sulla bocca come in asia si sbaglia di grosso io ad esempio e chi mi segue già a fine Febbraio avevamo la verità in tasca partendo proprio dal detto più famoso ossia la salute è la cosa più importante. Trump è circondato solamente perchè l’USA è il paese più influente e dopo 4 anni di un Vero POTUS è anche il più patriottico e militarmente più potente al mondo quindi è anche il più corrotto con una incredibile infiltrazione anche nelle sfere più basse. Non credete a chi dice che l’Italia è tutta mafia! la storia insegna che ogni progetto globalista che ha portato alla corruzione di ogni singolo buon progresso umano è sempre partito dal paese che ha schiavizzato, ucciso, sottomesso e inquinato società popolazioni e culture (U.K) Fin dai tempi di Londinorum in modo da avere un isola dove perpetrare le loro malefatte lontano da occhi indiscreti e difesi dal mare! Ma una delle loro colonie non è riuscita bene fin dal primo evento del Tea Party i restati sono un incredibile lista di paesi fatti poi loro colonie dopo aver sterminato le popolazioni autoctone non di certo i donnaioli, casari, mangiatori, macellai, pastari e fornai, pittori e scultori, inventori, scrittori ed esploratori Italiani!

        Viva l’Italia e gli Italiani!!!

        ThankQ

        "Mi piace"

    • Non penso che cio’ possa accadere. Troppo rischioso. Poi se lo sappiamo noi figurati loro.

      "Mi piace"

  4. Livio Martelli

    Mi auguro di cuore che Trump riesca a bloccare questi criminali che stanno organizzando il controllo egemonico del pianeta con un programmato sottile genocidio selettivo

    "Mi piace"

  5. titobiasal60

    DAL TG BYOBLU24 | 11 GENNAIO 2021 | EDIZIONE 19.00
    Dopo che i social network come Facebook e Twitter hanno emesso la propria sentenza contro Trump, sospendendo i suoi account, è iniziato l’esodo verso altre piattaforme. Uno di questi però è stato immediatamente sospeso dai server di Amazon.

    "Mi piace"

  6. No, conte fedele a trump non si può sentire, non scherziamo su!!!!

    "Mi piace"

    • Esatto, non ha alcun senso. Sono morte migliaia di persone, milioni sono sul baratro, aziende chiuse ovunque, suicidi, una generazione di bambini scioccata a vita, e il responsabile sarebbe “uno dei buoni”?? Che senso ha? Non poteva fare le cose diversamente??

      "Mi piace"

  7. Trump non può (e non deve) interrompere ciò che ha cominciato, perché fino al venti Gennaio è il presidente degli Stati Uniti d’America, inoltre ha prestato giuramento di difendere la Costituzione americana.

    "Mi piace"

  8. QUANDO IL GIOCO SI FA DURO, I DURI INIZIANO A GIOCARE. WWG1WGA

    "Mi piace"

Rispondi a Stefano Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: