Uncategorized

Accenni di rivoluzione a DC

Manifestanti invadono il congresso, dove si sarebbero dovuti contare i voti dei grandi elettori. Sembra che Mike Pence si sia rifiutato di fare come gli aveva chiesto il presidente: evitare il conteggio dei grandi elettori degli stati dove sono avvenuti presunti brogli elettorali.

La folla dopo il discorso di Trump si è precipitata verso il congresso, molti sono riusciti ad entrare. Sembra che Pence sia stato evacuato d’urgenza mentre gli altri membri sono barricati all’interno del palazzo. I lavori da cui avrebbe dovuto scaturire il nome del prossimo presidente USA sono sospesi a data da definirsi.

Pare che domani siano previste altre manifestazioni.

Nei video la diretta di quello che sta avvenendo.

NZ

Nicola Zegrini nasce a Roma nel 1970. Dopo gli studi classici si laurea in Giurisprudenza alla Sapienza di Roma. Appassionato di ogni forma d'arte, suona vari strumenti e compone sin da giovane poesie e canzoni. Avido lettore, si interessa ad argomenti esoterici e nel 2011 pubblica "Lo specchio del pensiero", il suo primo romanzo. Apre anche un blog di attualità, crescita personale e benessere e sia libro che sito riscuotono un discreto successo. Attualmente lavora come responsabile in un albergo nel centro di Roma.

2 commenti su “Accenni di rivoluzione a DC

  1. Impero al capolinea? Bluff del momento? Chissà.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: