Geopolitica

Il presidente Donald Trump ha presentato una richiesta urgente presso la Corte Suprema dove chiede di revocare alcune decisioni della CS della Pennsylvania.

Ciò è significativo perché è la prima denuncia diretta che Trump ha presentato alla Corte Suprema degli Stati Uniti per l’intervento nelle elezioni del 2020. La richiesta pretende un esame accelerato prima della certificazione del Congresso del 6 gennaio 2021 del voto del collegio elettorale.

Secondo il sito web del team elettorale di Trump:

“La denuncia del team cerca di revocare tre decisioni che hanno sviato le restrizioni della Legislatura della Pennsylvania contro le frodi nel ballottaggio per corrispondenza, tra cui (a) vietare ai funzionari elettorali di controllare se le firme sulle schede elettorali per corrispondenza sono autentiche durante la propaganda il giorno delle elezioni, (b) eliminando il diritto del team elettorale di contestare le schede elettorali per corrispondenza durante la propaganda per firme false e altre irregolarità, (c) ritenendo che il diritto dei team elettorali di osservare la propaganda delle schede elettorali per corrispondenza significava solo che potevano essere solo “nella stanza” – in questo caso, il Centro Congressi a Philadelphia, delle dimensioni di diversi campi da calcio, e eliminando i requisiti legali che gli elettori firmino, indirizzino e datino correttamente le schede.

“La denuncia cerca tutti i rimedi appropriati, inclusa la rimozione della nomina degli elettori affidati a Joseph Biden e il permesso all’Assemblea generale della Pennsylvania di selezionare i loro sostituti.

Lo staff elettorale di Trump si è anche mosso per un esame accelerato, chiedendo alla Corte Suprema di ordinare risposte entro il 23 dicembre e una risposta entro il 24 dicembre per consentire alla Corte Suprema degli Stati Uniti di pronunciarsi prima che il Congresso si riunisca il 6 gennaio per considerare i voti del collegio elettorale”. (link)

Theconservativetreehouse.com riporta: Questa denuncia oggi “rappresenta la prima denuncia indipendente dello staff elettorale di Trump presso la Corte Suprema degli Stati Uniti a e chiede giustizia sulla base degli stessi argomenti costituzionali sollevati con successo in Bush contro Gore”.

Ecco la petizione completa.

Ecco la richiesta di un esame sollecito.

Fonte: newspunch

Nicola Zegrini nasce a Roma nel 1970. Dopo gli studi classici si laurea in Giurisprudenza alla Sapienza di Roma. Appassionato di ogni forma d'arte, suona vari strumenti e compone sin da giovane poesie e canzoni. Avido lettore, si interessa ad argomenti esoterici e nel 2011 pubblica "Lo specchio del pensiero", il suo primo romanzo. Apre anche un blog di attualità, crescita personale e benessere e sia libro che sito riscuotono un discreto successo. Attualmente lavora come responsabile in un albergo nel centro di Roma.

Un commento su “Il presidente Donald Trump ha presentato una richiesta urgente presso la Corte Suprema dove chiede di revocare alcune decisioni della CS della Pennsylvania.

  1. Gaetano Petruzzi

    Grazie Nicola Negrini

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: