Nuova Era

Un evento astrologico in grado di stravolgere gli equilibri in gioco: arriva l’era della verità

È scritto nelle stelle, quello che avverrà nei prossimi mesi e anni sarà tramandato per sempre nei libri di storia e tutti noi abbiamo la fortuna di farne parte.

di Nicola Zegrini

Quello che si verificherà il prossimo 21 Dicembre 2020 è un evento astrologico assolutamente eccezionale, in grado di fungere da innesco a grandi cambiamenti in seno agli equilibri di potere mondiali ma, ancor di più, porterà mutamenti nel modo stesso di concepire l’esistenza, dove gli istinti prevaricatori dovranno arrendersi di fronte ad una visione più collaborativa, una visione che contempla il benessere collettivo come unica via di salvezza. 

Saturno entrerà in acquario il 17 Dicembre, mentre Giove vi entrerà il 19, entrambi; avevano soggiornato per tutto il 2020 in capricorno, portando, insieme a Plutone, anch’esso nel segno, gli indicibili disastri per la collettività che abbiamo visto quest’anni, insieme a tentativi estremi, da parte di varie entità, di accaparrarsi un potere mondiale con tutti i mezzi a loro disposizione. 

Giove e Saturno, appena entrati in acquario, si congiungeranno il 21 Dicembre, con il solstizio d’inverno, in un abbraccio che, così stretto non si vedeva da 800 anni. 

Andiamo a spiegare cosa tutto questo possa significare. Il capricorno nell’astrologia mondiale, per molti versi, rappresenta l’opposto di quello che rappresenta l’acquario, anche per questo, il passaggio in questione, risulterà così importante; da una parte abbiamo infatti il capricorno che rappresenta l’individualismo e dall’atra l’acquario che invece simboleggia l’altruismo. Il primo vuole il benessere personale; il secondo sa che non può esistere il benessere personale senza il benessere collettivo, che ogni cosa è collegata. Vediamo quindi i due pianeti, che più degli altri influenzano la vita sociale, spostarsi insieme verso due opposte concezioni del vivere in comunità per poi unirsi ed abbracciarsi in una data enormemente significativa come il solstizio d’inverno. Questo potrebbe significare il passaggio di consegne tra un concezione della vita in cui il benessere di uno è raggiunto a scapito di quello di altri a una concezione in cui si privilegia la collettività e quindi il benessere individuale è subordinato a quello collettivo. Il modo di pensare “posso arricchirmi soltanto impoverendo o sfruttando gli altri” sarà sostituito da “perché io viva nella ricchezza e nel benessere devo contribuire al benessere dei miei simili”.

Andiamo più nello specifico: in astrologia Giove è visto come il “grande benefattore” mentre Saturno è visto come il “maestro severo”; il primo elargisce grandi doni, ai nati nel segno che lo ospita in particolare, ma anche a tutti gli abitanti del pianeta. Mentre il secondo pretende da questi grandi sacrifici e elargisce punizioni esemplari a meno che l’alunno non abbia fatto i propri compiti nel modo migliore. Insieme i due pianeti possono essere rappresentati come il maestro severo che elargisce grandi doni agli alunni che hanno fatto il proprio dovere e infligge dure punizioni a chi invece è rimasto indietro. Per compiti si intende a livello karmico: quindi Saturno sarà duro con tutti coloro che non hanno lavorato su sé stessi per liberarsi dei debiti karmici e per aumentare la propria consapevolezza, mentre per quelli che, al contrario hanno svolto il proprio lavoro, interverrà Giove con l’elargizione di laute ricompense. Poiché stiamo assistendo al passaggio di questi due pianeti dal Capricorno all’Acquario, per compiti si intenderà anche, come abbiamo visto, il comprendere che siamo tutti uno e che il benessere mio corrisponde al tuo; per tutti coloro che hanno adottato questa filosofia di vita, l’esistenza diverrà, finalmente, più semplice, più soddisfacente e gioiosa; per tutti gli altri sarà estremamente dura fintanto che non comprenderanno che devono cambiare il loro modo di concepire l’esistenza. Non più IO ma NOI, non più MIO ma NOSTRO.

A rendere ancora più interessante questo passaggio è il fatto che Saturno e Giove si incontrano  all’incirca ogni 20 anni ma, ogni volta, per 200 anni, si incontrano nello stesso elemento. Questo significa che le ultime 10 volte i due pianeti si sono incontrati nell’elemento terra mentre ora, per la prima volta dal 1220 (Fine del Medio Evo), si incontreranno in un segno d’aria. L’elemento terra, come è facilmente intuibile rappresenta la materia mentre l’aria rappresenta la libertà. Questo a significare che i prossimi 200 anni saranno più all’insegna della libertà, dell’innovazione e della spiritualità. Importante anche sottolineare il fatto che l’ultima volta che Giove e Saturno si sono incontrati in acquario è stato all’inizio del quindicesimo secolo dando l’impulso all’inizio del età del  Rinascimento. 

Il fatto che il prossimo 21 Dicembre questo incontro avverrà in concomitanza con un eclissi solare completa, con il solstizio d’inverno e nel grado 0 dell’acquario (Passaggio in simultanea dei due pianeti) amplificherà enormemente il significato di questa transizione e renderà più concreti e tangibili i cambiamenti che abbiamo sottolineato prima.

Il passaggio del solo Saturno in acquario avviene invece ogni 27 anni circa e ha sempre portati grandi progressi scientifici e grandi invenzioni in grado di migliorare la vita sociale.

Ma l’acquario è anche il segno della verità e della giustizia, il segno dell’amicizia e della condivisione. Quello che ci apprestiamo a vivere è allora un periodo in cui, chi ha vissuto e vivrà rettamente e secondo i principi di giustizia, condivisione, lealtà ed uguaglianza, prevarrà; mentre saranno tempi duri per tutti quelli che hanno vissuto a scapito di altre persone, facendo dell’inganno e della truffa i propri modi di agire e di arricchirsi. Specialmente nei primi tempi questi individui saranno sempre più pericolosi per sé stessi e per gli altri. Quando capiranno che stanno perdendo terreno essi diverranno sempre più aggressivi e prevaricatori. Saranno pericolosi per sé stessi e per gli altri finché non riusciranno a comprendere che è ora di abbracciare la verità e di aiutarsi l’un l’altro e che questa è la sola via.

Questo tempo vedrà finalmente il trionfo di chi cerca, agisce e lotta per la Verità.     

Rispondo qui alla domanda che si faranno tutti: È questa la fatidica età dell’acquario?  

Non esattamente: le ere cosmiche si basano sul movimento precessione dell’asse terrestre che ha la durata, per un ciclo completo, di 25.920 anni, ogni era (sono 12) ha la durata quindi di 2160 anni. In questo caso ci si sposta dall’era precedente in senso contrario (precessione), quindi dall’era dei pesci si passa a quella dell’acquario. In questo momento siamo ancora in una transizione tra le due ere Pesci e Acquario, transizione che durerà, credo per almeno altri 100 anni (ma in realtà non c’è un periodo preciso, per alcuni la transizione più durare anche 500 anni, quindi, ammettendo che ora siamo a metà della transizione, ci vorranno altri 250 anni prima di entrare nel pieno dell’Era dell’Acquario). Fino ad allora saremo quindi a cavallo tra due ere: quella dei pesci, iniziata approssimativamente durante il tempo di Cristo e quella dell’Acquario. Quindi l’evento astronomico che avrà luogo il prossimo 21 Dicembre 2020 fungerà, in un certo modo, da innesco che farà crollare un altro muro che ci separa dall’Era dell’Acquario e questo sarà il momento in cui potremo avere un vero assaggio di come potranno essere le cose, ma non saremo nel pieno della nuova era perché, come abbiamo visto, i conflitti saranno ancora fortemente presenti e tutti quelli che non accettano di vivere secondo i dettami della nuova era saranno un elemento tossico che avvelenerà la percezione di quella che altrimenti potrebbe essere definita un età dell’oro, che si avrà solo con l’entrata piena in acquario. 

Quando verrà l’età dell’uomo illuminerà ogni cosa” – Gesù, il Cristo

L’era dell’acquario è anche detta l’età dell’uomo, quella in cui sarà l’uomo, con il suo intelletto a prevalere su tutte le forze materiali, eteree e spirituali. Farò solo un breve accenno a questo passaggio che si farà sentire sempre di più negli anni a venire. I pesci rappresentano, nell’astrologia mondiale la passività, la sottomissione e l’accettazione: con il passaggio all’acquario ci sarà il passaggio completo all’era dell’uomo e della verità dove crolleranno tutti i dogmi e l’uomo vorrà e potrà verificare tutto quello che gli si presenta nell’esistenza. La verità sarà la base di tutto e il progresso sarà all’ordine del giorno perché l’uomo capirà che non è la fede cieca che ci avvicina alla conoscenza ma il lavoro dell’uomo nell’analizzare ogni cosa. Sarà il momento in cui comprenderemo che la realtà non è altro che una rappresentazione materiale dei pensieri della collettività e quindi cambiando, in comune accordo e in armonia quei pensieri possiamo cambiare la realtà, compiendo passi enormi nell’esplorazione spaziale e nel miglioramento delle condizioni di vita del pianeta stesso e di tutti i suoi abitanti.

È scritto nelle stelle, quello che avverrà nei prossimi mesi e anni sarà tramandato per sempre nei libri di storia e tutti noi abbiamo la fortuna di farne parte. 

Di: Nicola Zegrini

Nicola Zegrini nasce a Roma nel 1970. Dopo gli studi classici si laurea in Giurisprudenza alla Sapienza di Roma. Appassionato di ogni forma d'arte, suona vari strumenti e compone sin da giovane poesie e canzoni. Avido lettore, si interessa ad argomenti esoterici e nel 2011 pubblica "Lo specchio del pensiero", il suo primo romanzo. Apre anche un blog di attualità, crescita personale e benessere e sia libro che sito riscuotono un discreto successo. Attualmente lavora come responsabile in un albergo nel centro di Roma.

Un commento su “Un evento astrologico in grado di stravolgere gli equilibri in gioco: arriva l’era della verità

  1. angela rossi

    Grazie Nicola, una spiegazione di questo ‘evento’ molto approfondita e comprensibile!!!! E che apre le porte alla speranza!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: