Notizie

Aggiornamento della situazione – 27 novembre – Scontro a fuoco DoD contro CIA a Francoforte mentre guerra segreta contro lo stato profondo infuria in tutto il mondo

Un altro aggiornamento di Mike Adams, un esperto di intelligence che scrive su vari siti di informazione alternativa americana, come in precedenza Mike riassume la situazione con tutti i progressi che sono stati fatti. Continuerò a proporvi i più interessanti aggiornamenti. NZ

Di Mike Adams

In questo preciso momento, una guerra segreta sta infuriando in tutto il mondo, mettendo il DoD (Dipartimento della Difesa) di Trump e la DIA (Defense Intelligence Agency) contro le fazioni dello stato profondo dei cappelli neri che dirigono la CIA.

La buona notizia è: Trump sta vincendo.

Come ormai sapete, il DoD ha lanciato un raid su una server farm gestita dalla CIA a Francoforte, in Germania, per proteggere i server che contengono prove dell’interferenza della CIA con le elezioni del 2020 (ovvero manipolazioni esterne dei risultati elettorali tramite macchine per il voto della Dominion). Ma ora stanno emergendo nuove informazioni che indicano che c’è stato uno scontro a fuoco nella struttura che custodiva i server, che ha coinvolto unità delle forze speciali dell’esercito americano, impegnate con unità paramilitari addestrate dalla CIA che erano arrivate dall’Afghanistan in uno sforzo di emergenza per difendere la struttura.

Un ufficiale della CIA è stato ucciso durante lo scontro a fuoco e ora viene segnalato dai media mainstream come “ucciso in Somalia”. Anche cinque soldati dell’esercito americano sono stati uccisi, e viene raccontato che sono morti in un “incidente in elicottero” in Egitto.

Nonostante le morti, i server sono stati acquisiti con successo dal DoD e quei server sono stati consegnati al gruppo di intelligence privato del presidente Trump, che ora è ancora una volta guidato dal generale Michael Flynn, recentemente graziato e ora autorizzato a elaborare informazioni top secret, da allora il suo nulla osta di sicurezza è stato ripristinato.

Ecco dove va bene:

Sidney Powell sta per lanciare testimoni esperti nelle cause legali in Georgia e Michigan. A uno di questi testimoni sono stati consegnati i dettagli del furto di voti che sono stati acquisiti con due mezzi: 1) Il programma di guerra cibernetica “Kraken” gestito dal DoD, e 2) Informazioni trovate nei server che sono state acquisite durante i molteplici raid. (Ci hanno detto che ci sono stati anche raid in server farm a Bercelona e Toronto)

Uno di questi testimoni è il dottor Keshavarz-Nia, un noto investigatore di crimini informatici, che ha una lunga storia di collaborazione con il controspionaggio militare statunitense, nonché con la NSA e la CIA.

Ha ora offerto dichiarazioni giurate a Sidney Powell, che possono essere visualizzate a questo link.

Le sue dichiarazioni includono:

In precedenza ho scoperto importanti vulnerabilità sfruttabili in DVS ed ES&S che consentono a un operatore malvagio di eseguire funzioni sensibili tramite la sua backdoor segreta incorporata. La backdoor consente a un operatore di accedere per eseguire aggiornamenti di sistema e test tramite Internet senza rilevamento. Tuttavia, può anche essere utilizzata per condurre attività illecite come spostare voti, cancellare voti o aggiungere voti in tempo reale … Concludo con grande certezza che i dati delle elezioni 2020 sono stati alterati in tutti gli stati in bilico risultando in centinaia di migliaia di voti espressi per il trasferimento del presidente Trump al vicepresidente Biden.

E così il cerchio è completo: le forze del DoD schierano armi da guerra informatica (“Kraken”) e truppe cinetiche (forze speciali, sotto l’esercito americano) per acquisire server fisici, tutte le informazioni derivate da queste operazioni sono estratte dagli analisti forensi della DIA , vengono quindi consegnate a vari periti che sono pronti a testimoniare sotto giuramento, con il risultato che i tribunali annulleranno le manipolazioni fraudolente del voto negli stati oscillanti.

È così che Trump arriverà a più di 300 voti elettorali e si assicurerà il suo secondo mandato come presidente. In caso di successo, queste rivelazioni distruggeranno completamente il partito Democratico che diverrà un accozzaglia di traditori che finiranno in prigione per il loro ruolo in questo tentativo di furto elettorale di guerra informatica per rovesciare il governo degli Stati Uniti.

Ascolta il mio aggiornamento completo della situazione per la spiegazione completa e punto per punto di tutti i dettagli:

Brighteon.com/f3ec1ad8-c2b9-4b2a-8e00-befae671189d

Guarda i podcast sull’aggiornamento della situazione del giorno precedente sul canale Health Ranger Report su Brighteon.com:

https://www.brighteon.com/channels/hrreport

Domani (sabato) posterò anche un altro aggiornamento della situazione, sulla base di tutte le informazioni raccolte oggi.

Fonte: naturalnews

Nicola Zegrini nasce a Roma nel 1970. Dopo gli studi classici si laurea in Giurisprudenza alla Sapienza di Roma. Appassionato di ogni forma d'arte, suona vari strumenti e compone sin da giovane poesie e canzoni. Avido lettore, si interessa ad argomenti esoterici e nel 2011 pubblica "Lo specchio del pensiero", il suo primo romanzo. Apre anche un blog di attualità, crescita personale e benessere e sia libro che sito riscuotono un discreto successo. Attualmente lavora come responsabile in un albergo nel centro di Roma.

6 commenti su “Aggiornamento della situazione – 27 novembre – Scontro a fuoco DoD contro CIA a Francoforte mentre guerra segreta contro lo stato profondo infuria in tutto il mondo

  1. siiiiii !!! bravi !! avanti tutta!

    "Mi piace"

  2. Ho visto Obama,Soros e tutti gli altri criminali molto preoccupati. Si stanno cacando sotto.

    "Mi piace"

  3. Sono molto contento che la verità trionfi. Forza Donald, sei grande.

    "Mi piace"

  4. Ma scusate c’è modo di verificare se tutto qs e’ vero? Perché e’ troppo bello x essere vero

    "Mi piace"

  5. God bless Donald Trump and USA

    "Mi piace"

Rispondi a Patrizia Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: