Notizie

L’avvocato Sidney Powell presenta una denuncia di 104 pagine; una BOMBA per frode massiccia nelle elezioni in Georgia – Aggiornamento: anche nel Michigan

L’avvocato Sidney Powell presenta una denuncia di 104 pagine BOMBA per frode di massa alle elezioni in Georgia

L’avvocato di Flynn Abigail Frey ha postato questo momento fa:

Il Kraken è arrivato in Georgia in questa vigilia del Ringraziamento sotto forma di una causa BOMBA di 104 pagine che espone la massiccia frode che ha travolto le elezioni in Georgia del 2020. Georgia, sei sicuramente nelle nostre menti. Link alla presentazione in arrivo, resta sintonizzato!

AGGIORNAMENTO – ECCO UNA COPIA DEI DOCUMENTI.

Ecco una delle BOMBE nel rapporto:
Chiedono che vengano lanciati 96.000 voti!
pagina 10

Inoltre, prove incontrovertibili dei documenti del Board of Elections dimostrano che almeno 96.600 schede elettorali sono state richieste e contate ma non sono mai state registrate come restituite ai consigli elettorali della contea dall’elettore. Pertanto, almeno 96.600 voti devono essere ignorati. (Vedi allegato, Exh.9, R. Ramsland Aff.)

AGGIORNAMENTO – ECCO COSA CHIEDE POWELL Pagg. 100-102

Per questi motivi, il querelante chiede a questa Corte di pronunciarsi in
il loro favore e fornire il seguente soccorso di emergenza:

  1. Un ordine che impone al governatore Kemp, al segretario Raffensperger e al
    Georgia State Board of Elections di de-certificare i risultati delle elezioni;
  2. Un’ordinanza che ingiunge al Governatore Kemp di trasmettere gli effettivi
    risultati elettorali certificati al collegio elettorale;
  3. Un ordine che richiede al Governatore Kemp di trasmettere l’elezione certificata con i risultati che affermano che il presidente Donald Trump è il vincitore di tale elezione;

Pg. 101

  1. Un ordine immediato per il sequestro di tutte le macchine per il voto e
    software in Georgia perché vengano ispezionati da esperti istituiti da parte dei querelanti.
  2. Un ordine che nessun voto, ricevuto o tabulato da macchine che non fossero certificate come richiesto dalla legge federale e statale, sia contato.
  3. Una sentenza dichiarativa che dichiara che il Segretario di Stato della Georgia
    secondo la norma 183-1-14-0.9-.15 ha violato le leggi elettorali e le Elezioni,
    CONST. arte. I, § 4;
  4. Una sentenza dichiarativa che dichiara che il sistema di
    la verifica della firma della Georgia viola la legge sulle Elezioni per questo venga operata un’abolizione de facto del sistema della verifica della firma;
  5. Un giudizio dichiarativo che dichiara che la corrente elezione certificata
    viola la Due Process Clause, U.S. CONST. Modifica. XIV;
  6. Una sentenza dichiarativa che dichiara che le schede ricevute per corrispondenza e per persona assente debbano essere contate manualmente con campionatura valida che verifichi opportunamente le firme sugli assenti e che invalidi i risultati certificati se il riconteggio o analisi a campione mostra un numero sufficiente di schede non ammissibili che sono state contate con gli scrutini assenti;

Pg. 102

  1. Un giudizio dichiarativo d’urgenza che le macchine per il voto siano
    Sequestrate e immediatamente per una verifica forense secondo
    le aspettative dei querelanti;
  2. Si chiede che sia dichiarato che il conteggio dei voti in contumacia è stato fatto
    in violazione dei diritti costituzionali, delle leggi elettorali e della legge dello
    legge;
  3. Un’ingiunzione permanente che vieta il Governatore e il Segretario
    di Stato la trasmissione dei risultati attualmente certificati al
    Collegio elettorale basato sulle prove schiaccianti della manomissione dell’elezione;
  4. Produzione immediata di 36 ore di registrazione con telecamera di sicurezza in
    tutte le stanze utilizzate nel processo di votazione alla State Farm Arena della contea di Fulton, GA dalle 12:00 alle 3:00 fino alle 18:00 del 3 novembre.
  5. I querelanti richiedono inoltre che la Corte conceda tale altra riparazione così com’è
    giusto e corretto, inclusi ma non limitati a, i costi di questa azione
    e le loro ragionevoli spese legali e legali ai sensi dell’articolo 42
    U.S.C. 1988.
    AGGIORNAMENTO: Kraken rilasciato anche nel Michigan. Copia del documento

Nicola Zegrini nasce a Roma nel 1970. Dopo gli studi classici si laurea in Giurisprudenza alla Sapienza di Roma. Appassionato di ogni forma d'arte, suona vari strumenti e compone sin da giovane poesie e canzoni. Avido lettore, si interessa ad argomenti esoterici e nel 2011 pubblica "Lo specchio del pensiero", il suo primo romanzo. Apre anche un blog di attualità, crescita personale e benessere e sia libro che sito riscuotono un discreto successo. Attualmente lavora come responsabile in un albergo nel centro di Roma.

Un commento su “L’avvocato Sidney Powell presenta una denuncia di 104 pagine; una BOMBA per frode massiccia nelle elezioni in Georgia – Aggiornamento: anche nel Michigan

  1. Maria Soldani

    Non m’intendo di Giurisprudenza, ma per quel poco che credo di aver capito circa il Documento Legale in oggetto, la nutrita mole di richieste da esigere nel Documento è talmente circoscritta dettagliata e stringente, da non poter essere soddisfatta, smentita o disattesa senza incorrere in numerosissime, marchiane mancanze di correttezza e colpevoli responsabilità, per avere alterato in maniera ineludibile ogni procedimento e regolamento previsto dell’avvenuto voto elettorale …. Questo Kraken, che a quanto pare sarebbe un software mostruoso (a ciò probabilmente deve il suo inquietante nome mitologico), potrebbe agevolmente avere già acquisito e registrato, passo dopo passo, ogni comportamento, mossa ed azione prodotta da ogni attore agente in tutti gli Stati dove si è votato , incluse : autorità, agenti in servizio (palese o in copertura), scrutatori, votanti, osservatori, impiegati postali, ecc ed avere registrato ed acquisito autonomamente una mole considerevole di prove incontrovertibili e certificate…. Qualunque sia la reazione e la risposta, alle leggittime richieste ed ingiunzioni prodotte in 104 dettagliate Pagine, dall’Avvocato, signora Powell, e dai suoi coadiuvanti legali, gli Stati Georgia e Michigan, nelle persone di chi ha omesso, manomesso ed alterato effettivamente ogni procedura, non avranno in ogni caso alcuna scappatoia legale per riuscire a sfuggire dalle loro già certificate accuse di frode elettorale e violazione di un’infinità di Articoli e codicilli , e vedersi spiccare, come una mannaia, il Giudizio definitivo ( e la conseguente Pena da comminare) per Alto Tradimento , nei confronti del Dettato Costituzionale e del popolo americano….!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: