Notizie

Il team di Biden chiede 30 milioni di dollari ai suoi sostenitori per affrontare Trump in tribunale

Nonostante abbia ricevuto proclami di vittoria quasi universali dai media aziendali e creato un account di “squadra di transizione” verificato su Twitter, a porte chiuse la vice presidente Joe Biden-Kamala Harris sta implorando i sostenitori di fare donazioni per $30 milioni per combattere le cause legali relative alla legittimità elettorale presentate dal team di Donald Trump.

La scorsa settimana sono state inviate e-mail dal Comitato nazionale democratico e dal team di Biden ai donatori che chiedevano aiuto per “un fondo per la lotta del nostro Biden” per “garantire che Trump non vinca solo perché non abbiamo i fondi per controbbattere.”

“Le crisi che affliggono il nostro paese sono gravi, dal cambiamento climatico all’ingiustizia razziale”, si legge nella lettera. “Dobbiamo intensificare ORA e dare e raccogliere i finanziamenti di cui abbiamo bisogno per avere i fondi necessari per assicurarci che il team di  Biden Harris abbia i soldi di cui ha bisogno per rimanere sulla buona strada per essere pronto per il giorno dell’inaugurazione del 20 gennaio 2021”.

Alex Jones giura di andare in Georgia e protestare contro il furto delle elezioni presidenziali, e invita i patrioti da ogni parte degli USA a unirsi a lui.

“A causa del limite di $5000, abbiamo bisogno che TUTTI si concentrino sulla raccolta di questi soldi ora”, supplicava l’email, aggiungendo che la squadra di Biden”non avrebbe chiesto tale denaro se non avesse veramente bisogno di $30 milioni per poter finanziare il lavoro legale che si prospetta: non possiamo esaurire le risorse ora, motivo per cui dobbiamo riempire questo fondo il prima possibile”.

Il tono dell’email è in netta opposizione al tono pubblico della squadra di Biden, che ha dichiarato la vittoria a pochi giorni dalle elezioni, prima che i riconteggi fossero stati eseguiti.

L’ufficio del direttore dell’intelligence nazionale ha confermato questa settimana che il candidato presidenziale democratico Joe Biden non sta ricevendo informazioni sensibili sulla sicurezza nazionale e relativi rapporti di intelligence perché l’amministrazione dei servizi generali non ha confermato il vincitore delle elezioni presidenziali statunitensi del 2020.

Fonte: infowars

Nicola Zegrini nasce a Roma nel 1970. Dopo gli studi classici si laurea in Giurisprudenza alla Sapienza di Roma. Appassionato di ogni forma d'arte, suona vari strumenti e compone sin da giovane poesie e canzoni. Avido lettore, si interessa ad argomenti esoterici e nel 2011 pubblica "Lo specchio del pensiero", il suo primo romanzo. Apre anche un blog di attualità, crescita personale e benessere e sia libro che sito riscuotono un discreto successo. Attualmente lavora come responsabile in un albergo nel centro di Roma.

0 commenti su “Il team di Biden chiede 30 milioni di dollari ai suoi sostenitori per affrontare Trump in tribunale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: