Uncategorized

MEGA manifestazione contro i brogli elettorali a Washington DC

I potenti hanno paura e sanno che la loro sconfitta è sempre più vicina. Questo è evidente, lo si vede dal fatto che non hanno trovato nessuno di più valido di un burattino ricattato e rimbambito per la corsa alla casa bianca, lo si vede dalla clamorosa frode elettorale che hanno inscenato sapendo di non poter vincere in maniera legale e lo si vede dalla propaganda dei media che violano qualunque principio di informazione libera e imparziale per imporre quello che vogliono sia il candidato vincente. È in questo momento che il popolo deve fare vedere chi è che comanda; hanno paura e la paura li seppellirà NZ

È ufficiale: l’evento “Million MAGA March” è programmato per questo sabato 14 novembre a Washington, DC, e procederà dalla Casa Bianca fino alla Corte Suprema per chiedere elezioni libere e oneste.

Coloro che concordano sul fatto che i democratici stiano cercando di rubare le elezioni presidenziali del 2020 a favore di Joe Biden sono incoraggiati a partecipare, poiché la Million MAGA March mostrerà al mondo che i patrioti americani sono pronti e disposti a prendere posizione contro i risultati elettorali fraudolenti.

A partire da mezzogiorno di sabato, i manifestanti si raduneranno a Freedom Plaza prima di marciare verso la loro destinazione finale, a dispetto delle affermazioni infondate dei media mainstream secondo cui Biden avrebbe vinto la presidenza ed è ora il presidente eletto.

Come al solito, gruppi fascisti come “Refuse Fascism” stanno pianificando le proprie contro-dimostrazioni a sostegno di Biden, che sperano possa spodestare Trump per diventare il 46° presidente.

“Ci stiamo radunando in modo non violento”, afferma Lucha Bright di Refuse Fascism.

“Non intendiamo coinvolgerli. Vogliamo sopraffarli con i nostri numeri. È possibile che ci attaccheranno ma speriamo di essere talmente tanti da travolgerli con la nostra forza “.

Il sindaco Bowser promette manifestazioni pacifiche in cui i diritti del Primo Emendamento saranno rispettati

Nonostante l’affermazione di Bright secondo cui Refuse Fascism non vuole uno scontro, ha in programma di far convergere i suoi membri nello stesso punto del Million MAGA March 30 minuti prima della sua riunione. Ciò significa che è quasi certo che ci sarà un confronto.

La Million MAGA March, tuttavia, procederà come previsto. Per quanto possa tentare di suscitare una risposta negativa, Refuse Fascism non sarà il momento clou della giornata di sabato, né riuscirà a intimidire la marcia pro-Trump verso il silenzio.

Il sindaco di D.C. Muriel Bowser dice che ha in programma di schierare agenti di polizia sul luogo delle due manifestazioni contrapposte per garantire che entrambi siano in grado di impegnarsi pacificamente per i loro diritti del Primo Emendamento.

“Continuiamo a seguire quelle attività e ad essere preparati per tali attività”, ha dichiarato Bowser durante un comunicato stampa tenuto a Freedom Plaza.

“Il nostro capo della polizia avrà un atteggiamento simile questo fine settimana a quello che ha tenuto la scorsa settimana e saremo lì per sostenere l’esercizio pacifico delle manifestazioni del Primo Emendamento”, ha aggiunto.

Bowser continua a sollecitare gli imprenditori locali a rimuovere le assi di compensato dalle loro finestre, che sono state montate per contrastare la potenziale violenza dopo le elezioni.

Insiste sul fatto che le forze dell’ordine dell’area monitoreranno i due eventi, così come la carovana di veicoli che si fa strada nell’area di D.C. nei giorni precedenti, per garantire che tutto rimanga al sicuro e in ordine.

Il Million MAGA March, nel frattempo, sta dicendo ai suoi sostenitori e raccoglitori di ricordare che si tratta di fermare un processo elettorale fraudolento in cui Biden riceve una vittoria che non merita.

Fonte: naturalnews

Nicola Zegrini nasce a Roma nel 1970. Dopo gli studi classici si laurea in Giurisprudenza alla Sapienza di Roma. Appassionato di ogni forma d'arte, suona vari strumenti e compone sin da giovane poesie e canzoni. Avido lettore, si interessa ad argomenti esoterici e nel 2011 pubblica "Lo specchio del pensiero", il suo primo romanzo. Apre anche un blog di attualità, crescita personale e benessere e sia libro che sito riscuotono un discreto successo. Attualmente lavora come responsabile in un albergo nel centro di Roma.

0 commenti su “MEGA manifestazione contro i brogli elettorali a Washington DC

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: