Opinioni

Conte, dopo aver ritardato all’inverosimile la pubblicazione del DPCM voluto dall’EU sperando nella vittoria di Trump, visti brogli USA si arrende e firma. Immediatamente le reazioni dei pro-€. Finalmente è tutto chiaro! Ecco cosa sta succedendo

Vi spiego cosa sta succedendo, senza filtri, con massima chiarezza, siamo infatti arrivati al dunque. Ormai è chiaro l’andazzo. Conte ha aspettato all’inverosimile per pubblicare il DPCM voluto dall’EU, quello che ammazza definitivamente l’Italia. Costretto, dagli eventi a cedere.

Un lockdown cattivo, folle che fa passare l’Italia sulla sponda dei più rigoristi. Era il DPCM voluto da Bruxelles, quello dell’orda del PD di Open, capitanata da Soros e da Renzi e supportata dalla Lega pro €, impersonificata nella famiglia Salvini ed in Fontana. Ora l’Italia muore ovvero verrà fatta a pezzi, salvo miracoli. Infatti l’Italia non durerà un mese con cotante folli misure, non potrà a lungo restare contemporaneamente relativamente benestante, unita ed in pace!


Fontana dimentica facilmente i suoi atti passati


Lasciamo perdere che chi scrive ritenga che l’obiettivo del COVID e di questo lockdown sia anche e soprattutto di rompere l’asse anglo, ossia rompere il paese in EU più filo USA, l’Italia (l’Italia unita è dal 1860 che fa danni agli imperi centrali, ndr). Per ovvie ragioni geostrategiche, la Germania assieme alla Francia vogliono diventare il quarto polo geostrategico globale, quello più neofeudale, quello che abbisogna vitalmente dei beni dei vicini per prosperare. Neo-colonialismo allo stato puro insomma, come per l’Africa dei piedi neri.

Ma l’importante è capire bene quanto sta accadendo…



Prima Conte, prendendo in giro tutto e tutti non pubblica il DPCM, fino alle calende greche, di notte “ha firmato?”, “il DPCM dove è?” ecc. Poi visti i brogli USA il Premier è costretto a cedere e firma. Il DPCM cattivo, quello destinato ad ammazzare l’Italia. Quello voluto dalla fondazione Open, da Soros, dal PD Europeista. Dalla Lega e da Forza Italia. Ossia dai tifosi di Biden.

Si, perchè se Biden vince l’Italia verrà messa sotto tutela tedesca, vedasi il New Deal in cui i tedeschi comanderanno l’EU militarmente verrà concretizzato. Ossia il nazismo rinascerà, senza mai essere morto, in Europa e nel Mediterraneo. BANG!

Encore, la fronda

Stesso concetto nei fatti esposto come preghiera da mons. Viganò oggi sugli accadimenti in USA , nella sua lettera di oggi.

A parte che non ci scommetterei sull’epilogo finale negli USA, abbiamo infatti patrioti anche dall’altra parte dell’Oceano che stanno facendo tutto quanto lecito e possibile per evitare che dei chiari brogli portino all’elezione di un presidente che sembrerebbe non aver rispettato il processo democratico (uso la forma più adeguata naturalmente), quanto accade in Italia è ormai lampante.

Prima Fontana, quello dei camici del cognato e la cui assistente è la moglie di Salvini, che si scaglia contro il DPCM di Conte, dopo aver lui imposto in passato il coprifuoco e dopo aver lui invocato assieme a Salvini il “Chiudete tutto“.

Poi Enrico Letta che scrive su twitter, parlo del nipote del braccio destro di Berlusconi, che Trump non si è comportato da presidente.

Sappiate che in Italia le proteste monteranno, inevitabile. E porteranno prestissimo alle dimissioni di Conte, uomo di Trump. Colui che non firmava il DPCM suicida per i Paese sperando nell’elezione di Donald J. Trump in USA con il fine farla finita con i lockdown, che servono solo per ammazzare l’economia e non per fermare il virus. Prova ne è la Spagna, che blocca con semi-lockdown e mascherine e blocchi di centri di svago il paese da quest’estate senza minimamente riuscire a fermare il virus.

La fronda interna alla Lega di chi è destinato ad andare coi tedeschi e non a stare coi francesi (con certi stranieri la fregatura è sempre dietro l’angolo…)

A breve che succederà?

Dimissioni di Conte naturalmente, se cadrà il suo mentore Trump. E passaggio di poteri a Draghi. Il quale, per rimanere nell’euro, non immediatamente ma a breve, imporrà una tassazione abnorme agli italiani, ali limite della confisca.

Ossia taglio delle pensioni, IMU sulla prima casa, una folle ed inutile patrimoniale che però esenterà la casta rientrata in Italia con la legge dei Paperoni voluta da Matteo Renzi (che fa pagare ai miliardari italiani della situazione rientrati in Italia – ad es., solo per fare qualche nome a caso di gente che ha  e/o avrebbe enormi vantaggi da tale legge, ai vari Agnelli Serra Elkann Debenedetti – tasse pari ad un piccolissima PMI, 100’000 euro all’anno) oltre a coloro che metteranno gli averi al sicuro usando l’art. 134 del Decreto Rilancio. Parlo anche di forze dell’ordine che entrano in casa per confiscare beni delle famiglie utili a ripagare il debito dello Stato, tanto per farvi capire la piega che si rischia di prendere, con un rapporto debito/PIL in euro paria a fine anno (senza economia sommersa) prossimo al 180%. E poi tasse di successione folli…

Ossia il Paese purtroppo farà crack, a breve.

Aspettatevi dunque insurrezioni e fame, temo, come vi diciamo purtroppo da tempo.

Il motivo? Interessi. I tedeschi ed i francesi si sono infatti messi d’accordo con alcuni notabili italiani per far fare loro il lavoro sporco al fine della spoliazione degli averi della popolazione, è tipico del colonialismo.

La prima paura dei tedeschi resta la rielezione di Trump

E tra questi purtroppo c’è la Lega, ritengo, che si dice abbia ottenuto la promessa tedesca di abbonare il debito a fronte di una secessione del nord Italia, sulla falsa riga della divisione della Germania in due parti di qualche tempo fa. Senza considerare che comunque la deindustrializzazione italica procederà spedita, comunque, trasformando appunto il nord Italia nel Paese di Don Rodrigo e di Renzo Tramaglino, precisamente. Contenti loro…

Il sud ritengo resterà invece agli USA per necessità militari, rispettando più o meno la linea gotica come confine, giusto un po’ più a nord.

Fontana e Salvini: memoria selettiva, vedremo alla fine come butterà

Tutto questo se Trump non vince.

Chiaramente per cotanto scempio ci vorrà il Draghi, il tecnico, magari per il tramite di una puntuale crisi dello spread, con il Mario che verrà invocato PRIMA DI TUTTO DALLA LEGA, ossia dai falsi sovranisti, che lo voteranno sperando così che la gente non capisca che il liquidatore venuto dalla BCE farà perfettamente quello che la Lega ha concordato di fare con il nord EU. Per restare nell’euro.

Se vi sembra folle questa interpretazione? Non dovete fare altro che aspettare e verificare. Nel caso che il quasi miracolo della vittoria di Trump non si concretizzi (o anche solo nell’attesa che ciò accada, l’Italia non dura un mese in cotanto lockdown secondo me, …).

Spero solo abbiate chiari gli stenti a cui andrete incontro.

MD

Fonte: mittdolcino

Nicola Zegrini nasce a Roma nel 1970. Dopo gli studi classici si laurea in Giurisprudenza alla Sapienza di Roma. Appassionato di ogni forma d'arte, suona vari strumenti e compone sin da giovane poesie e canzoni. Avido lettore, si interessa ad argomenti esoterici e nel 2011 pubblica "Lo specchio del pensiero", il suo primo romanzo. Apre anche un blog di attualità, crescita personale e benessere e sia libro che sito riscuotono un discreto successo. Attualmente lavora come responsabile in un albergo nel centro di Roma.

2 commenti su “Conte, dopo aver ritardato all’inverosimile la pubblicazione del DPCM voluto dall’EU sperando nella vittoria di Trump, visti brogli USA si arrende e firma. Immediatamente le reazioni dei pro-€. Finalmente è tutto chiaro! Ecco cosa sta succedendo

  1. Maria Soldani

    Sono perplessa…. Accipicchia, dopo avere letto questo articolo, credo che l’autore, all’indimenticabile Toto’ (lo ricordate, nella sua famosa macchietta dello jettatore, con l’abito scuro e gli occhialetti tondi neri?) .. gli fa proprio un baffo…! Che ottimismo spumeggiante! 😁Insomma, in altri termini “Ricordatevi che dovete fallire! “, verrebbe da chiosare, tanto per citare, in bellezza, il famoso film di Troisi : “Non ci resta che piangere”….. 😨 Speriamo di ritrovarci in un altro corridoio temporale, più favorevole, nel frattempo….!

    "Mi piace"

  2. conte uomo di trump? ma mi faccia il piacere!!!

    "Mi piace"

Rispondi a Maria Soldani Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: