Notizie

Scandalo di corruzione pende sopra la presidente della Commissione europea Von der Leyen

Un potente comitato investigativo in Germania sta esaminando i contratti assegnati quando von der Leyden era ministro della Difesa, contaminando potenzialmente il suo nuovo ruolo di figura politica dell'UE.

Poco dopo l’insediamento della Presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen nel settembre 2019, ha tenuto un discorso sull’impatto dannoso che la corruzione ha sulla società in generale e ne ha fatto un punto focale del suo mandato.

Più vicino a casa in Germania, tuttavia, da dove proviene il principale decisore dell’UE, un’indagine in corso sta scavando in contratti lucrativi che sono stati aggiudicati illegalmente da Leyen e dal suo staff senior quando era ministro della Difesa, in quello che è stato descritto come pratiche corrotte.

Von der Leyen è stata trascinata di fronte a un potente comitato investigativo di parlamentari tedeschi poiché sono aumentate le prove che potrebbero essere state manomessi i suoi telefoni quando sono stati restituiti al ministero e completamente cancellata da qualsiasi informazione che potrebbe essersi rivelata preziosa per le indagini. .

L’ampia indagine ha portato alla chiamata di 30 testimoni e alla raccolta di oltre 4.000 documenti. Un cerchio di relazioni nepotistiche è cresciuto attorno all’ex ministro della Difesa tedesco, il che ha portato all’aggiudicazione di contratti nell’ordine di centinaia di milioni.

Quando i revisori sono stati incaricati di indagare sulle modalità di aggiudicazione degli appaltatori esterni, hanno scoperto che nel 2015 erano stati spesi fino a 100 milioni di euro, ma solo 2,2 milioni di euro erano stati dichiarati.

Gli investigatori hanno riscontrato un andamento simile nel 2016 con il ministero di von der Leyen che ha speso 150 milioni di euro mentre dichiarava spese per 2,9 milioni di euro.

Sono state sollevate ulteriori domande sul motivo per cui contratti lucrativi sono stati aggiudicati al gigante della consulenza globale McKinsey & Company, dove il figlio della von der Leyen lavora come associato e se ci fosse un conflitto di interessi nel processo decisionale.

L’indagine che guarda anche al nepotismo segna un umiliante punto basso per la leadership di von der Leyen che sarà inevitabilmente sfruttata dai suoi oppositori all’interno del blocco UE.

Breitbart London, un esponente di estrema destra immensamente popolare, ha già cercato di inquadrare lo scandalo come ‘Hillary 2.0? I dati sul telefono ufficiale del nuovo presidente dell’UE sono stati cancellati’, alludendo alle e-mail sensibili governative che l’ex candidato alla presidenza degli Stati Uniti ha archiviato in un server privato non protetto.

Hillary Clinton ha cancellato le e-mail prima che potesse essere indagata – un fatto che Donald Trump era solito condannare riguardo al suo avversario politico e per questo la dipingeva come corrotta.

Il mandato di Von der Leyen è stato considerato debole da alcuni, in quanto ha vinto con un margine di soli nove voti ottenendo 383 parlamentari.

“Un margine sottile di meno di 400 voti è generalmente visto come un mandato debole che renderà difficile garantire maggioranze legislative per il mandato di cinque anni”, ha affermato Alexandra Hennessy, docente senior di governo presso l’Università dell’Essex nel Regno Unito .

Le rivelazioni gettano un’ombra anche sul declino del presidente del Cancelliere tedesco Angel Merkel e sulle crescenti difficoltà politiche. Von der Leyen è stata una stretta confidente della cancelliera per più di 14 anni prima di accettare il suo nuovo lavoro presso l’UE.

Tra il 2013 e il 2019 von der Leyen è stata ministro della Difesa ed è in questo periodo che si è verificata la maggior parte delle pratiche discutibili.

Fonte: trtnews

Nicola Zegrini nasce a Roma nel 1970. Dopo gli studi classici si laurea in Giurisprudenza alla Sapienza di Roma. Appassionato di ogni forma d'arte, suona vari strumenti e compone sin da giovane poesie e canzoni. Avido lettore, si interessa ad argomenti esoterici e nel 2011 pubblica "Lo specchio del pensiero", il suo primo romanzo. Apre anche un blog di attualità, crescita personale e benessere e sia libro che sito riscuotono un discreto successo. Attualmente lavora come responsabile in un albergo nel centro di Roma.

0 commenti su “Scandalo di corruzione pende sopra la presidente della Commissione europea Von der Leyen

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: