Nuova Era

Chi ha paura di Maxwell? Ecco la lista

Ghislaine Maxwell, collaboratrice di lunga data dell’accusato trafficante di sesso Jeffrey Epstein. tramite REUTER

È la lista dei primi dieci in cui nessuno vuole essere presente.

Pochi istanti dopo che i federali hanno beccato Ghislaine Maxwell giovedì per presunto adescamento di ragazze minorenni per il piacere perverso dell’amico Jeffrey Epstein, i fuochi d’artificio hanno iniziato a spegnersi nella vita di alcuni miliardari e playboy che si sono dati da fare con i due.

Non è stato un felice 4 luglio.

Dal momento che nessuno era più vicino al pedofilo multimilionario di Maxwell, la cui rete si estendeva da New York alla Francia, Israele, Buckingham Palace e i Caraibi, coloro che lo conoscono indubbiamente si agitano per la sporcizia che lei potrebbe servire per tenersi fuori dalla prigione.

Soprattutto dopo che i pubblici ministeri hanno promesso di “rendere giustizia” ad altri potenziali fattori abilitanti dell’abuso e della tratta che porta il nome di Epstein.

Un amico, conduttore televisivo Christopher Mason, ha dichiarato di ritenere che ella avesse accesso alle videocassette da tutte le proprietà di Epstein – e il filmato è scomparso.

“Sono sicuro che abbia accesso ai video”, ha detto Mason. “Molte persone potenti saranno più che ‘preoccupate”.

Quindi chi tra il famigerato libro nero di Epstein avrà bisogno di un buon avvocato se “G-Max” – lo pseudonimo di Maxwell – inizierà a cantare?

In cima alla lista ci sono i soliti magneti dello scandalo, il principe Andrew, Bill Clinton e Alan Dershowitz. Si sono tutti fatti vedere in giro con Epstein, ma ognuno ha una storia di porcherie varie.

Altri soci di Epstein con meno esperienza nel posto caldo potrebbero iniziare a dimenarsi.

Il proprietario di un hedge fund miliardario, Glenn Dubin, per esempio, che rappresenta la metà di una super coppia di Manhattan: la sua sorprendente moglie, la dott.ssa Eva Andersson-Dubin, ha fondato il Dubin Breast Center del Tisch Cancer Institute presso il Mount Sinai Medical Center.

Hanno tre figli e vivono una vita di lusso, tutti chef privati ​​e jet privati, con case a Palm Beach, nella contea di Westchester, in Svezia e un ranch a Gunnison, in Colorado.

Ma l’amicizia di Dubin con Epstein e Maxwell va più a fondo.

Sua moglie ha frequentato Epstein per alcuni anni prima di sposare Dubin nel 1994, e Andersson-Dubin ha cercato il pervertito dopo la sua condanna del 2008 per accuse di prostituzione, dicendo che era “al 100% a proprio agio ad avere Jeffrey Epstein intorno ai miei figli”, che erano minori al momento.

I Dubins negano categoricamente le affermazioni della vittima di abusi sessuali Virginia Roberts Giuffre, che in una deposizione del 2016 ha affermato che Maxwell l’ha mandata a fare sesso con Dubin dopo il suo “allenamento”.

C’è anche la bellissima contessa di alto livello che gli investigatori vorrebbero mettere in discussione a seguito dell’arresto di Maxwell.

Clare Hazell, ora conosciuta come la Contessa di Iveagh, una volta era solo una studentessa dell’Ohio State University ordinaria e nascosta (sebbene con tasse pagate da Epstein). Quindi ha sposato Edward Guinness della famosa famiglia della birra nel 2001.

Hazell, 44 anni, potrebbe essere di interesse per i pubblici ministeri perché ha lavorato per Epstein negli anni ’90 e ha volato sul suo aereo Lolita Express almeno 32 volte tra il 1998 e il 2000. Avrebbe potuto assistere ai rapporti di Maxwell con altri amici ricchi.

Larry Summers, mentore unico di Sheryl Sandberg ed ex presidente di Harvard, ha contribuito a rafforzare la reputazione di Epstein, prendendo $30 milioni dal miliardario per creare il programma Epstein di Harvard per la biologia matematica e le dinamiche evolutive, secondo Slate.

Secondo quanto riferito, Epstein accettò di avere il proprio nome solo dopo essere stato convinto dallo stesso Summers.

Summers è apparso nei registri dei voli di Lolita Express e la carità privata di Epstein ha finanziato un’organizzazione no profit che produce uno spettacolo televisivo ospitato dalla moglie di Summers, secondo quanto riportato dal Daily Beast l’anno scorso.

Il politico sposato Ehud Barak, 77 anni, ex primo ministro israeliano, ha visto l’attuale primo ministro Benjamin Netanyahu respingere apparentemente ogni accusa e sfida politica, mentre i legami di Barak con Epstein lo inseguono costantemente.

Barak si è trovato preso di mira da Netanyahu, che ha twittato articoli e fotografie di Barak mentre usciva dalla casa di Epstein nel 2016.

Una volta ha detto di aver incontrato Epstein “più di 10 volte e molto meno di cento volte, ma non posso dirti esattamente quante. Non tengo il conto. Nel corso degli anni, l’ho visto in alcune occasioni”.

L’avvocato statunitense Audrey Strauss di New York interviene in una conferenza stampa per annunciare le accuse contro Ghislaine 

Maxwell.JASON SZENES / EPA-EFE / Shutterstoc

Barak ha ammesso di aver visitato Epstein in due delle sue case di New York e di aver volato una volta al famigerato nascondiglio dell’isola per pedofili, anche se ha negato di aver partecipato a feste o orge sessuali a quel ritiro.

Leslie Wexner, il miliardario proprietario di Victoria’s Secret, non è mai stato accusato di nulla. Ma ci si deve chiedere perché, secondo quanto riferito, egli avrebbe assunto Epstein, che allora era poco più di un glorificato ex insegnante di matematica delle superiori con pochi anni a Wall Street, come suo consulente finanziario nel 1987, e poi gli avrebbe dato la procura sulla sua fortuna.

“È una relazione strana”, secondo quanto riferito da un Wall Streeter che a quel tempo sapeva che Epstein aveva detto al New York Magazine. “Non è tipico per qualcuno di così enorme ricchezza dare all’improvviso i suoi soldi a un ragazzo di cui la maggior parte delle persone non ha mai sentito parlare.”

A suo merito, Wexner ha staccato la spina dalla loro connessione nel 2007, dicendo: “Non avrei continuato a lavorare con nessun individuo capace di un comportamento così disgustoso come è stato riportato su di lui.”

Un rappresentante di Wexner ha chiamato The Post dopo che un giornalista ha lasciato messaggi sui legami del suo cliente con Epstein, ma ha rifiutato di commentare ulteriormente.

Era più tranquillo di alcuni nomi importanti che sembravano insolitamente disperati quando raggiunti da The Post, alternando minacce di azioni legali e implorando di non essere menzionati in stampa.

L’ex governatore del New Mexico Bill Richardson, 72 anni, e l’ex senatore americano George Mitchell, 86 anni, probabilmente non hanno mai immaginato di far parte di uno scandalo sessuale così tardi nella loro vita e carriera.

Nel caso di Mitchell, l’ironia era suprema. Era noto per la supervisione del fondo di compensazione dell’Arcidiocesi di Filadelfia per le vittime di abusi sessuali del clero nel 2018.

Richardson preferirebbe essere ricordato per aver attraversato il primo porto spaziale appositamente costruito al mondo quando era governatore.

Ora i due stanno facendo tutto il possibile per prendere le distanze da Epstein, in particolare dopo l’arresto di Maxwell nella piccola città di Bradford, NH, dove viveva in un lussuoso rifugio multimilionario nel bosco.

Entrambi hanno negato l’affermazione di Giuffre di essere stata “incaricata” da Epstein e Maxwell di fare sesso con loro, incluso un episodio in cui ha detto di aver dato a Mitchell un massaggio sessuale nella villa di Epstein a Palm Beach, dove il suo “corpo è stato messo sul menu del banchetto. “

“Non ho mai incontrato, parlato o avuto alcun contatto con la signora Giuffre”, ha detto Mitchell alla Fox News l’estate scorsa.

“Nei miei contatti con Mr. Epstein non ho mai osservato o sospettato comportamenti inappropriati con ragazze minorenni. Ho appreso delle sue azioni solo quando sono state riportate dai media in relazione al suo processo in Florida. Non abbiamo avuto ulteriori contatti. “

Anche Richardson è stato rapido a emettere una forte confutazione l’estate scorsa, affermando di avere solo “limitate” interazioni con Epstein e mai in presenza di ragazze giovani o minorenni. Ha anche negato di essere mai stato sull’isola di Pedophile o di incontrare Giuffre.

Elenco dei dieci presunti migliori amici di Ghislaine Maxwell

1. Prince Andrew (sinistra)Virginia Roberts
2. ex primo ministro israeliano Ehud BarakI
3. Ex presidente degli Stati Uniti Bill Clinton (destra)
4. EX presidente di Harvard Larry Summers – Getty Images
5. Avvocato Alan Dershowitz – REUTERS
6. Magnate del commercio al dettaglio Leslie Wexner – AP
7. Glenn Dubin, finanziatore di hedge found miliardari (a destra) Lars Niki
8. ex governatore del New Mexico Bill Richardson – AP
9. ex senatore del Maine George Mitchell – REUTERS
10. ex dipendente di Epstein Clare Hazel Dominic O’Neill

Fonte: nypost

Nicola Zegrini nasce a Roma nel 1970. Dopo gli studi classici si laurea in Giurisprudenza alla Sapienza di Roma. Appassionato di ogni forma d'arte, suona vari strumenti e compone sin da giovane poesie e canzoni. Avido lettore, si interessa ad argomenti esoterici e nel 2011 pubblica "Lo specchio del pensiero", il suo primo romanzo. Apre anche un blog di attualità, crescita personale e benessere e sia libro che sito riscuotono un discreto successo. Attualmente lavora come responsabile in un albergo nel centro di Roma.

0 commenti su “Chi ha paura di Maxwell? Ecco la lista

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: