Divulgazione

Zaia, proposta shock: “Nome e cognome dei complottisti poi in ospedale vediamo”

E' una provocazione, chiaro: ma il presidente di Regione Veneto Luca Zaia non si risparmia contro i complottisti che negano il Coronavirus

Sta facendo inevitabilmente discutere la provocazione di Luca Zaia, presidente di Regione Veneto, che mercoledì pomeriggio in conferenza stampa si è scagliato in generale contro i complottisti e i negazionisti del Coronavirus, anche se qualche osservatore politico – come Bufale.net – ci ha visto anche una velata stoccatina al leader della Lega Matteo Salvini.

“Nome e cognome dei complottisti”

Ma non è questo il punto. Il tema è il durissimo affondo di Zaia su chi ancora oggi ha il coraggio di negare quello che è successo fino ad oggi. “Mi spiace che c’è qualcuno che teorizza il complotto, che dice che è tutta una farsa, che è tutta un’invenzione – dice il numero uno del Carroccio veneto – Certo i complottisti ci sono dappertutto, allora direi che chi vuole può iscriversi ufficialmente al complottismo, però consegnerà alla sanità regionale il suo nome e cognome, magari si mette un warning quando arriva in ospedale gli si chiede se è ancora complottista prima di curarlo”.

“La possiamo chiamare l’abdicazione del complottismo – dice ancora Zaia – perché se poi uno si becca il Coronavirus fa fatica a dire che è colpa dei marziani. Lo sto dicendo perché le migliaia di persone che si sono ammalate e che hanno perso la vita meritano rispetto”. Intanto prosegue la Fase 2.

“Continuate a usare la mascherina”

“E’ acclarato che il virus ha perso la sua potenza – continua Zaia – ma se qualcuno pensa che sia finita, si sbaglia: il virus c’è ancora, e l’uso della mascherina è fondamentale. E’ inutile piangere quando poi si va in ospedale: la mascherina va usata nei luoghi chiusi e nei luoghi pubblici dove c’è assembramento. Non credo serva la repressione: la mascherina è fondamentale, e se un cittadino non capisce da solo che è per la sua salute, e quella degli altri, non so cosa devo fare”.

Fonte: bresciatoday

Nicola Zegrini nasce a Roma nel 1970. Dopo gli studi classici si laurea in Giurisprudenza alla Sapienza di Roma. Appassionato di ogni forma d'arte, suona vari strumenti e compone sin da giovane poesie e canzoni. Avido lettore, si interessa ad argomenti esoterici e nel 2011 pubblica "Lo specchio del pensiero", il suo primo romanzo. Apre anche un blog di attualità, crescita personale e benessere e sia libro che sito riscuotono un discreto successo. Attualmente lavora come responsabile in un albergo nel centro di Roma.

2 commenti su “Zaia, proposta shock: “Nome e cognome dei complottisti poi in ospedale vediamo”

  1. Maria Soldani

    E’ vero, la colpa di tutto è dei “marziani”…Esseri senza dignità ed empatia di cuore, al di fuori di ogni logica umana e terrena, che tributano onore ed opere fallaci soltanto al Diavolo ,ed ammettono la menzogna , il dispregio dei diritti individuali del cittadino, come prassi abituale di dominio sulle masse…
    Esseri che si compiacciono senza alcuna verecondia di terrorizzare ed intimorire quelle coscienze adamantine, osanti mettere in dubbio la loro fallace narrazione della Storia…Certo, in terra spesso sono stati i vincitori a fare la Storia , nel bene o nel male ,e a dettare legge per secoli,,.Ma DIO ha il SUO PIANO DIVINO PERFETTO ed IRREVOCABILE , terreno e trascendentale, per tutti noi, e , nonostante gli sforzi malvagi e settari con cui questi “marziani” vorrebbero tacitare le coscienze nonché silenziare con ogni mezzo i testimoni delle loro atroci empietà, malgrado le loro inique quanto sterili illusioni del solito “dividi et impera” (persino le stanze più intime e segrete del genere umano sono capaci di invadere ), e i loro deliranti , vani sproloqui di onnipotenza. la GIUSTIZIA di DIO verrà sulla terra e sarà INESORABILE e TERRIBILE ! …DIO abbia pietà di noi…

    "Mi piace"

  2. Più che provocazione a me pare l’ennesimo delirio.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: