Geopolitica Nuova Era

JFK Junior inscenò la propria morte con l’aiuto dell’amico Donald per tornare quando fosse giunto il momento?

C’è un numero crescente di cittadini statunitensi che credono che JFK Jr. abbia simulato la propria morte come parte di un “gioco di scacchi” politico che sta giocando con Donald Trump.

Resta con noi tanto più la teoria diventa curiosa tanto più cadi nella tana del coniglio.

JFK Jr. morì in un tragico incidente il 16 luglio 1999, insieme alla moglie Carolyn Basset e alla cognata Lauren, dopo che l’aereo monomotore che stava pilotando si schiantò nell’Oceano Atlantico vicino a Martha Vineyard, nel Massachusetts. I loro corpi furono recuperati dai subacquei della marina il 21 luglio, a circa otto miglia dalla costa e i loro resti cremati furono sepolti in mare il giorno successivo.

In aggiunta alla tragedia, il cugino di JFK Jr. e il migliore amico d’infanzia, Anthony Radziwell, morì di sarcoma, una rara forma di cancro, poche settimane dopo.

Non così veloce però! Apparentemente, hanno tutti falsificato le loro morti e sono vivi e vegeti. In effetti, John-John e Anthony hanno condiviso la stessa persona segreta, quella del super fan di Trump, con sede a Pittsburgh, Vincent Fusca, e molti orgogliosi sostengono che i Deplorabili.

Secondo quelli che credono in questa teoria, in realtà ci sono DUE Vicent Fuscas diversi, entrambi i quali, separatamente, spesso si presentano ai raduni di Trump, in piedi dietro a 45, e inviano segnali “Q” nascosti.

A un occhio inesperto, entrambi i Vincent sembrano la stessa persona, ma un certo numero di “guerrieri della verità” di YouTube hanno passato ore a riversare filmati effettuando un’attenta analisi di corrispondenza del volto, allo scopo di dimostrare la propria teoria.

La differenza principale, a quanto pare, è l’altezza, con JFK Jr. Vincent in piedi più alto di Anthony Vincent.

Fusca si presentò per la prima volta a una manifestazione di Trump a Youngstown, nell’Ohio, il 24 luglio 2017, e non era solo. I credenti affermano che fosse affiancato da una Carolyn alterata chirurgicamente, che stava accanto al suo uomo, applaudendo, battendo le mani e lanciando segni Q.

Il misterioso JFK Jr. Fusca ha aspettato quasi un anno prima di fare la sua successiva apparizione (beh, dopo 21 anni fuori dalla ribalta ha chiaramente investito nel lungo gioco e non ha fretta di  far ingerire la “pillola rossa” ad un pubblico inesperto.) La sua seconda incursione nell’arena pubblica è avvenuta in un altro raduno di Trump, questa volta a Moon Township, in Pennsylvania, il 10 marzo 2018.

Questa volta Fusca era accompagnato da Carolyn AND Lauren, che si trovava separatamente da lui nella folla, ma ancora dietro Trump.

È stato Enter Cordicon, youtuber della serie “Who is R? JFK Jr.” A notare che il primo giorno che Fusca è stato “analizzato” al raduno di Youngstown, “Q” ha pubblicato una delle sue “briciole” famigeratamente ambigue come un indovinello, che più essere parafrasato come “Quante volte deve accadere prima che diventi matematicamente impossibile? Aspetta di sapere con chi stai parlando. “

“Non è stato prima di luglio che la gente ha iniziato a chiedere” chi è questo pagliaccio? “E molte persone hanno iniziato con Seth Rich.” Dice Cordicon.

Per chi non lo sapesse, Seth Rich era uno ragazzo dello staff democratico che è stato ucciso nelle prime ore del 10 luglio 2016, a seguito di un alterco con due uomini per strada mentre tornava a casa da un bar di Washington DC.

Le autorità hanno immediatamente collegato la morte di Rich a una serie di rapine a mano armata avvenute nel quartiere poco prima della sua sparatoria – per un totale di sette in un periodo di sei settimane – ma il fatto che il 27enne sia stato trovato con il suo portafoglio e altri oggetti di valore addosso, portarono rapidamente a speculazioni esterne secondo cui la rapina non fosse la motivazione dell’attacco.

Solo tre giorni dopo l’omicidio è apparso un post su un nuovo sito web casuale chiamato “WhatDoesItMean.com” (da allora è scomparso di nuovo nell’etere), che sosteneva che Rich fosse stato in realtà ucciso da assassini che lavoravano per Hillary Clinton, mentre stava presumibilmente per far esplodere il coperchio di uno scandalo sulla corruzione che coinvolge la sua famiglia.

Secondo i pubblici ministeri federali, lo stesso giorno in cui è nato il sito web, l’agenzia di intelligence russa SVR ha diffuso un bollettino contenente esattamente le stesse affermazioni. Le stazioni televisive statali sovietiche “Sputnik” e “RT” hanno immediatamente sequestrato la storia e l’hanno ulteriormente propagata in tutto il paese.

Negli Stati Uniti, “Fox News” è rapidamente balzato sul carro, pubblicando un rapporto online in cui si afferma che Rich aveva trasmesso e-mail confidenziali a Wikileaks, un’affermazione che hanno ritirato una settimana dopo, dopo aver stabilito che non era all’altezza degli standard di segnalazione, tuttavia, esperti e conservatori leader hanno discusso la storia per mesi dopo e divenne rapidamente un “fatto” per molti.

Presumibilmente, date le speculazioni sul fatto Fusca che potrebbe essere Rich, egli ha anche simulato la propria morte, poiché sembra che nessuno di quell’età sia mai morto in quel giorno.

Rich sarebbe presto stato superato a favore di un altro contendente all’identità di Fusca, poiché le basi per la ricomparsa di JFK Jr. dai morti erano già state poste, a partire da un post di “Q” dell’8 aprile 2018:

Ancora una volta, per chi non lo sapesse, “Q” è una figura anonima che è apparsa per la prima volta, pubblicando messaggi criptici su 4Chan, nel novembre 2017. Q è presumibilmente lo pseudonimo di un alto funzionario del governo degli Stati Uniti che afferma di avere conoscenza interna di una cospirazione da parte dello “stato profondo” per abbattere Donald Trump, orchestrata dai suoi numerosi nemici, tra cui Barack Obama, Hillary Clinton, George Soros e John Podesta, tra gli altri.

I post di Q hanno scatenato il movimento QAnon, i cui sostenitori credono che i nemici di Trump stiano perseguendo un potente e globale anello pedofilo globale e che quando Q finalmente rivelerà la sua vera identità” la Tempesta” accadrà, culminando con l’arresto di tutti i malvagi e spedendoli a Guantanamo Bay.

I post Q tendono a indurre mal di testa indovinelli e divagazioni ambigue piene di “parole chiave” e ricche di simbolismo che i follower trascorrono ore a decifrare.

Il mistero si è approfondito il 23 giugno 2018 quando è apparso un post in cui appariva una misteriosa “R”. Il post alludeva a JFK Jr. e sosteneva che avesse messo in scena la propria morte in accordo con l’unica persona in questo mondo che riteneva abbastanza “onorevole” da meritare la propria fiducia (insieme alla quale iniziammo a partorire “The Plan”).

Donald J Trump.

Era un chiaro messaggio al movimento QAnon che JFK Jr. fosse vivo e vegeto, e pianificava il suo ritorno alla ribalta, insieme alla caduta di coloro che orchestrarono la morte di suo padre, con l’aiuto del suo vecchio amico, Trump.

Quindi il 4 luglio, poco prima che Q svanisse per “20 giorni di oscurità”, ci fu un’altra “goccia” di informazioni.

Gesù Cristo, non riescono a parlare semplicemente in inglese per una volta?!!!!

Non sorprende che il movimento Qanon sia andato in overdrive, analizzando e teorizzando cosa potesse significare il messaggio casuale. Alla fine, si sono basati sulla conclusione che l’ultima riga era in riferimento a un’intervista che JFK Jr. ha fatto con Katie Couric appena prima della sua morte, in cui interpreta un filmato dello spettacolo “Guarda qui” durante il quale il presidente Kennedy parla del suo desiderio per suo figlio di intraprendere una carriera in politica.

Non so te, ma sono sfinito.

“Alcune persone hanno teorizzato che, dopo che forse JFK Jr. ha simulato la sua morte ed è stato in qualche forma di protezione dei testimoni e ora fa parte dell’operazione di intelligence militare Q”, un insider di QAnon, che ha chiesto di rimanere anonimo a seguito di una serie di minacce di morte.

“Indipendentemente da ciò, se è vivo o no, c’erano molti rapporti e incoerenze che non si sommano riguardo al suo incidente aereo.

“Sappiamo anche che JR ha promesso di trovare e rendere giustizia agli assassini di suo padre e ha detto che lo avrebbe fatto anche se avesse dovuto abbattere l’intero governo. Suo padre sapeva che c’era una cabala criminale che si era infiltrata nel governo e che includeva SEE EYE @ [questa è la CIA per tutte le pecore che non hanno la coda rossa].

“Il presidente Kennedy ha detto che voleva dividere quell’agenzia in mille pezzi. Alcune persone credono che Bush Sr, ex capo di quell’agenzia, abbia avuto un ruolo importante nel suo omicidio. Inoltre, c’è una teoria che Jr avesse chiamato la sua rivista George per esporre l’assassino di suo padre.

“Q non ha mai detto che Jr è vivo. Q ha pubblicato che non è vivo. Tuttavia, alcune persone credono che sia stata una disinformazione strategica perché Q ha anche affermato che la disinfo è necessaria ”.

L’anno scorso ci sono state molte chiacchiere eccitate all’interno del movimento Alt-right che JFK Jr. avrebbe fatto la sua grande ricomparsa nella società il 4 luglio. Una fonte anonima ha affermato che il loro parente ha lavorato sul Monte Rushmore e che i dipendenti erano stati avvertiti in anticipo di un evento “enorme”, che avrebbe “sconvolto il mondo” e sfidato tutto ciò a cui il pubblico era stato indotto a credere. La gente è rapidamente saltata su quell’affermazione e la speculazione che segnalava la seconda venuta di JFK Jr. È cresciuta a dismisura.

Tuttavia, il 4 luglio andava e veniva e non c’era un grande risveglio, e nemmeno una sbirciatina di John-John.

“Q non ha mai detto che Jr sarebbe apparso il 4 luglio 2019. Non ho idea di dove sia iniziata quella voce”, afferma la nostra fonte. “Tuttavia, Jr ha pubblicato curiosamente un articolo sulla rivista George prima della sua morte, discutendo di come sarebbe il panorama politico del 2020. Egli suggerì anche che George sarebbe riemerso nel 2020.

“Ancora più curioso, c’è una società di media che recentemente è apparsa ed è chiamata George News. Usano la stessa linea di tag della rivista “Not Politics As Usual”. Inoltre, il loro sito di notizie sembra avere un accesso senza precedenti alla Casa Bianca.

“Una grande domanda da porsi è chi la gestisce ha qualche affiliazione con la vecchia rivista di Jr? Inoltre, è interessante che George News promuova Q. “

Interessante? Coincidenza? Propaganda? Tu che dici?

Nel frattempo, come si inserisce Vincent Fusca in tutto questo? Sembra essere una figura polarizzante all’interno del movimento, con molti credono che sia JFK Jr. altri che non ci credono e altri che siedono saldamente sul recinto e proteggono le loro scommesse.

“C’è un ragazzo che partecipa regolarmente agli eventi MAGA di nome Vincent Fusca”, afferma la fonte. “È chiaro che non è Jr perché è troppo basso per essere lui. Tuttavia, c’è stato un raduno di Trump in cui un ragazzo diverso vestito da Fusca e assomigliava a Jr. Quindi chi era questo ragazzo e perché ci sono due persone diverse in posa come Fusca?

“Se è vivo, non rimarrà nascosto. Andrà in pubblico e racconterà la sua storia al momento giusto e fino ad allora ci sarà una più morbida rivelazione su di lui. “

Afferra i popcorn, il bello deve chiaramente ancora arrivare.

Fonte: celebmagazine

Nicola Zegrini nasce a Roma nel 1970. Dopo gli studi classici si laurea in Giurisprudenza alla Sapienza di Roma. Appassionato di ogni forma d'arte, suona vari strumenti e compone sin da giovane poesie e canzoni. Avido lettore, si interessa ad argomenti esoterici e nel 2011 pubblica "Lo specchio del pensiero", il suo primo romanzo. Apre anche un blog di attualità, crescita personale e benessere e sia libro che sito riscuotono un discreto successo. Attualmente lavora come responsabile in un albergo nel centro di Roma.

Un commento su “JFK Junior inscenò la propria morte con l’aiuto dell’amico Donald per tornare quando fosse giunto il momento?

  1. Bla Bla, Ci vuole azione e le persone devono essere informate a livello globale, Trump ha i mezzi e allora perchè gioca in difesa, la clinton è libera,gli autori dei false flag sono liberi,come gli attori che le hanno fatte, il papa attuale è libero, la merkel è libera,senza calcolare tutti i criminali che ci sono qui in Italia, meno parole è piu fatti.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: