Esoterismo

L’Alleanza ha appena messo fine all’adorazione di Ba’al il primo maggio: lo stato di diritto e il rispetto per il divino vengono ripristinati

(Justin Deschamps) Perché lo stato di diritto è così importante? Perché il 1° maggio è una festa occulta così significativa? Perché Q e i patrioti parlano così tanto dello stato di diritto e di Dio? Qual è il legame tra Dio, la Legge e la Costituzione degli Stati Uniti e la Dichiarazione di Indipendenza? Le risposte a queste domande sono alcune delle cose più significative che potremmo discutere, specialmente durante questo periodo di transizione tra la vecchia modalità di tirannia e la nuova modalità di libertà.

di Justin Deschamps, 30 aprile 2020

Storicamente, i gruppi occulti oscuri che hanno creato lo stato profondo usano il 1° maggio per adorare Ba’al, un dio oscuro solare che richiede il sacrificio di innocenti. Ma Q e l’alleanza, attraverso Trump, hanno proclamato il 1° maggio giorno della legge. Questo è un enorme sviluppo.

I satanisti dello stato profondo credono nel potere delle festività occulte e credono di dover usare sacrifici in questi giorni per attuare la loro agenda. Vogliono che abbandoniamo la verità, la giustizia e la legge a favore dell’indulgenza egoistica. Per fare questo, usano un trauma di massa e false bandiere per guidare le persone in uno stato di trauma. Quindi usano quell’energia nei loro rituali oscuri perché credono di poter influenzare gli eventi invocando la volontà di Baal il 1° maggio e altri giorni.

Non importa se pensi che sia una cosa senza senso. La cabala crede in queste cose e in quanto tali, ciò che l’alleanza effettivamente ha fatto è stato rovinare e distruggere le basi della magia nera sottostante dello stato profondo chiedendoci di pagare rispetto allo stato di diritto. Invece che alle persone che trascorrono la giornata dedicandosi al consumismo, ci viene chiesto di rispettare le leggi della libertà di cui parlano la Costituzione e la Dichiarazione di Indipendenza degli Stati Uniti.

Vedi quanto è potente? Direi che questo è un “attacco” spirituale positivo – per mancanza di un termine migliore – contro i satanisti occulti oscuri dello stato profondo.

Presenterò alcuni dei principi di ciò che è un vero sistema legale e una volta che lo capirai, vedrai che gli attuali sistemi di giustizia e legali che usiamo sulla terra non sono propriamente leciti.

Assioma della legge: per essere in presenza di un vero stato di diritto, la legge deve essere coerente, coerente e applicata a tutti allo stesso modo.

Perché?

Perché alla fine la legge è un sistema di regole che non cambia.

Per capirlo puoi pensare alla legge come alle regole di un gioco.

Ad esempio, per giocare a baseball è necessario seguire le regole del baseball. Se non si fa, si potrebbe giocare un’altra partita, ma non è il baseball e le regole del baseball devono essere applicate a tutti, allo stesso modo. Ad esempio, se un giocatore vuole 5 strike nella mazza invece di 3, allora questo giocatore non rispetterebbe le regole del gioco e se stessi giocando con qualcuno che sostiene che a loro si applicano regole diverse, probabilmente sentiresti il ​​sentimento di ingiustizia e diresti che quello che dicono è ingiusto.

La cosa importante qui è che, come le regole di un gioco, per essere giuste ed eque, la legge deve applicarsi a tutti allo stesso modo, come ho detto. L’altra cosa da fondamentale è che gli esseri umani possiedono sistemi innati nel loro cervello che cercano di rendere la vita sociale, la vita civile, giusta per tutte le persone. In quanto tale, nel profondo di ognuno di noi c’è l’impulso, l’istinto, la passione per la giustizia, l’onore e l’equità. Ma per creare una società veramente giusta, come esseri umani, dobbiamo cercare il sistema equo definitivo: le leggi dell’esistenza.

Ora che abbiamo stabilito perché un sistema legale deve essere coerente per essere veramente lecito, possiamo stabilire un collegamento tra legge e volontà di Dio.

Cominciamo esplorando l’evoluzione della legge e il concetto di dio nella storia.

Finché gli umani sono stati vivi su questo mondo, abbiamo spiegato gli eventi che osserviamo nelle nostre vite e nella natura come volontà di questo o quel dio. Ciò sembrava casuale e caotico per le nostre menti primitive, in quanto tali, gli dei che abbiamo invocato per spiegare questi eventi erano stravaganti e incoerenti. Supponemmo che se credessimo in un dio, saremmo stati sottoposti a essere giudicati dalle regole che venivano da quel dio.

E così, tribù e società si formarono attorno alle versioni scelte degli dei. Ogni società aveva un diverso insieme di leggi fondate sulla sua fede nella divinità scelta.

Ma col passare del tempo abbiamo iniziato a vedere che lo stesso insieme di regole di base era all’opera ovunque; e che, indipendentemente da quale dio tu abbia scelto di credere e di adorare, le regole della vita erano essenzialmente le stesse. Alla fine, l’aspetto logico dell’umanità ha riconciliato questo riconoscimento in un concetto di un insieme singolare di leggi naturali che spiegano gli eventi nella realtà, che ha aiutato gli antichi a scoprire l’idea di un singolare dio monoteista.

Quando si tratta di una teoria di tutto, dal punto di vista scientifico, un universo centrato su un Dio monoteista è una teoria migliore di un universo panteistico di molti dei perché le leggi dell’universo sono coerenti. La logica è che se un dio minore può cambiare la propria volontà, allora le regole che governano gli dei minori devono essere esse stesse coerenti e quindi ci deve essere un Dio onnipotente superiore che governa su questi dei minori.

La vecchia idea che uomini e donne possano essere giudicati da leggi diverse a causa di divinità diverse è stata sostituita dalla convinzione che esistesse un unico insieme di regole e leggi per tutte le persone, dato che esisteva veramente un solo Dio di tutta la creazione. Ciò significa che tutte le persone avevano gli stessi diritti e le stesse leggi a cui erano soggetti.

Questo concetto divenne la base di una società illuminata e quando questa idea delle leggi dell ‘”unico vero Dio” che si applicava a tutti fu accettata, accadde qualcosa di veramente straordinario.

Finora, coloro che rivendicavano il diritto divino di governare, re e regine, inventarono le leggi come ritennero opportune e questo significa che durante quel periodo la legge era costantemente in evoluzione, un capriccio a seconda dell’umore del re in questione. Le leggi provenienti da questi despoti non erano coerenti.

Una volta che la gente ha iniziato a capire la più grande verità: ossia che le leggi che regolano la propria vita non provengono da un re ma da Dio stesso, tutto il potere possente dei reali e dei despoti ha cominciato a dissolversi.

Alla fine questo ha lasciato il posto alla prima nazione nella storia che ha formato la loro società, non sulla potenza di un re, o sulle lettere del codice della chiesa, ma sullo stesso Creatore: gli Stati Uniti d’America.

Questo è il concetto fondamentale espresso nella Dichiarazione di Indipendenza quando si dice: “Riteniamo che queste verità siano evidenti, che tutti gli uomini sono creati uguali, che sono dotati dal loro Creatore di certi Diritti inalienabili …”

Questa è la battuta finale: le vere leggi dell’esistenza sono letteralmente la volontà del Creatore in azione.

Il Creatore, che è un essere perfetto, infinito ed eterno, ha volontà e a differenza degli esseri umani, il vero Creatore è consapevole di tutto. Quindi, quando questo essere infinitamente perfetto fa qualcosa, quella cosa è perfetta e quell’azione rimane perfetta in ogni momento e luogo. Il creatore non commette errori. Quando la volontà del creatore è espressa, per gli umani, questa volontà è percepibile come una legge dell’esistenza. Questa definizione categorica è concettualmente valida perché descrive correttamente quale tipo di essere sarebbe richiesto per creare un universo con leggi coerenti.

Come nota a margine, la moderna fisica e scienza atee non ha mai spiegato da dove provengano le leggi dell’esistenza. Evitano quella domanda perché l’unica spiegazione che ha senso è che queste leggi provengano da un essere. Pertanto, la teoria superiore che spiega da dove provengono queste leggi è una teoria teistica.

Il primo punto critico di questo scritto è che: conosci un vero sistema legale perché è giusto e si applica a tutti allo stesso modo e in modo equo.

Il secondo punto critico è che l’unica teoria che spiega da dove provengono le leggi è una teoria teistica.

Il terzo punto critico è che un popolo o una società che riconosce questi fatti e sancisce nella loro società un rispetto e riverenza per la fonte della legge in quanto Creatore è il fondamento di una società illuminata.

Perché, forse ti starai chiedendo, una società deve riconoscere il Creatore come la fonte della legge per essere illuminata?

Perché se non dici che la fonte delle regole viene dal Creatore, allora devi dire che provengono da un altro essere, che è un dio minore o un re e queste altre fonti di regole sono incoerenti e poiché ciò che rende una società giusta e prospera è che ha leggi coerenti ed eque, faremmo bene a fondare la società sul riconoscimento. Guarda la storia. Chiediti, quale società è durata più a lungo ed è stata la più libera e prospera e la risposta a cui arriverai è che solo le società che hanno riconosciuto un potere più vero e valido sono sopravvissute nel tempo.

Quindi, se vuoi formare una società che sta diventando sempre più libera, prospera e difende costantemente i diritti di tutte le persone, devi formare la tua società attorno alla fonte di ogni perfezione e coerenza, che è il concetto monoteistico di Dio.

Poiché nessuno sa esattamente quale sia la volontà di Dio, ogni persona deve avere la libertà di adorare come ritiene opportuno e, nel fare ciò, portare la propria prospettiva unica sul tavolo per formare una società che è a sua volta perfezionata come risultato di ogni individuo che contribuisce a quella società illuminata. In questo modo, noi persone diventiamo protettori e sostenitori della società, ispirati dal nostro contatto con il divino Creatore.

Questo è il sogno dei fondatori, nella sua forma più pura.

Spero che tutto ciò ti abbia aiutato a capire perché i fondatori degli Stati Uniti hanno sancito questi diritti e riconoscimenti come hanno fatto. Non sono stati fatti per caso o casualmente. Sono stati attentamente pensati ed erano essi stessi un’evoluzione di molte menti che lavorano per formare una società perfetta.

Ora consideriamo il 1° maggio.

Il primo maggio è un giorno di significato occulto, chiamato Walpurgisnacht. Storicamente, rappresenta “la fertilità, l’emergere della vita e un’offerta di sacrificio di qualche tipo per garantire un raccolto abbondante)”.

Il motivo è che nell’antico sistema di astroteologia, il giorno in cui il sole sta accelerando il più velocemente per raggiungere il picco solare del 21 giugno è il 1 maggio. Puoi avere un’idea di cosa significhi nell’immagine qui sotto.

Si noti che il Toro, o il segno del Toro, è il punto medio tra il primo giorno di primavera e il primo giorno di estate. Il dio oscuro di Ba’al può essere rappresentato come un toro. Quindi, Moloch, che è un’altra rappresentazione di questa divinità solare oscura, è anche rappresentato come un toro.

Senza entrare in tutti i dettagli, la scuola di pensiero astroteologico è un sistema di divinazione in cui si ritiene che la volontà del Creatore possa essere parzialmente scrutata comprendendo la storia del sole e dei pianeti mentre si muovono nei cieli.

Che ci crediate o no non è importante. Ciò che è importante è che la Cabala ci crede e, per questo motivo, le loro false bandiere e gli eventi rituali di massa spesso si svolgono in giorni di feste occulte e punti di significato astroteologico. In particolare, credono che se venerano Ba’al usando il sacrificio di sangue e impegnandosi nel peccato di massa per offendere il vero creatore divino, i loro dei, come Lucifero, li proteggeranno dalla giustizia divina e favoriranno le loro opere. Questo è un aspetto della filosofia satanica, che puoi vedere da solo studiando il culto sabbatico.

C’è un significato molto più profondo dietro il 1° maggio che spiegherò ora.

Per gli umani, in passato, abbiamo invocato la riverenza e il riconoscimento delle leggi e delle regole che ci aiutano a manifestare il successo rendendo omaggio a una divinità, come un dio della natura. Si credeva che gli dei favorissero il lavoro dell’uomo e che ottenessimo il favore degli dei eseguendo i sacramenti.

Nella visione più illuminata di un Creatore divino, in cui credevano i fondatori, i sacramenti e i rituali non cambiano la volontà di Dio, perché si tratta di uno sforzo arrogante e infruttuoso. Il dio di tutta l’esistenza non cambia idea perché bruciamo la salvia o sacrifichiamo un pollo o persino un essere umano. No. In verità, un sacramento è per noi. Spetta agli esseri umani venire a patti con la verità che per avere successo nella vita, sotto ogni aspetto, bisogna usare la conoscenza delle regole dell’esistenza.

Quindi, il vero scopo del 1° maggio, astroteologicamente, è che gli umani paghino personalmente e socialmente il rispetto delle regole che usano per manifestare prosperità. Potrebbe sembrare un’idea strana e eccessivamente religiosa, ma è piuttosto semplice.

Quando vuoi avere successo in qualcosa devi identificare i passaggi necessari per avere successo e se porti avanti questa idea fino alla sua fine ultima, quindi rispettando il Dio di ogni successo, il Creatore, ti apri anche attraverso l’umiltà e la mentalità aperta per ricevere più saggezza per il successo in futuro.

Tenendo conto di tutto ciò, POTUS ha emesso un proclama che dichiara il 1° maggio come giorno della legge:

ORA, QUINDI, io, DONALD J. TRUMP, presidente degli Stati Uniti d’America, in conformità con la legge pubblica 87-2020 e successive modifiche, proclamo il 1° maggio 2020, come giorno della legge negli Stati Uniti, esorto tutti gli americani, tra cui funzionari del governo, ad osservare questo giorno riflettendo sull’importanza dello stato di diritto nella nostra nazione e mostrando la bandiera degli Stati Uniti a sostegno di questa osservanza nazionale; e in particolare esorto la professione legale, la stampa e le industrie della radio, della televisione e dei media a promuovere e partecipare all’osservanza di questo giorno.

Dato quello che ho appena descritto, questo giorno di maggio è stato storicamente associato all’invocazione del rispetto delle leggi del successo in modo da garantire un buon raccolto in autunno, il proclama di Trump dà un colpo agli occultisti oscuri dello stato profondo.

Perché?

Perché, per centinaia di anni, gli occultisti oscuri hanno dirottato questi giorni di significato astroteologico e li hanno usati per falsi eventi bandiera. Ho scritto un articolo che analizza tutto questo, che puoi leggere qui e molte altre ricerche hanno correttamente identificato il fatto che la cabala usa questi giorni per promuovere la loro agenda.

Credono che se invocano Ba’al, o altre versioni oscure di divinità, le forze oscure favoriranno le loro opere. Ma più di questo, questi occultisti credono che insultare il divino creatore usando questi giorni spaventati per disonorare la vita e la legge, li aiuti a elevare se stessi di fronte a l divino Creatore.

Questo scritto non ha lo scopo di descrivere in dettaglio quale sia la religione dello stato profondo, ma puoi saperne di più su questo in questo articolo: Religione dello stato profondo esposto: ti rendi conto che stai per essere iniziato nell’occulto oscuro?

Lo scopo di questo articolo è di spiegarti che l’alleanza contro lo stato profondo è molto probabilmente consapevole di tutto ciò che ho appena descritto.

Che invocando una giornata nazionale di osservanza della legge il primo maggio è, in effetti, il modo che  l’alleanza ha di riprendersi questi giorni sacri. Inoltre, se noi come popolo rispettiamo e onoriamo la legge, stiamo anche, per estensione, rispettando il Creatore e questo va direttamente contro ciò che fanno i gruppi oscuri occulti quando eseguono rituali in questi giorni in segreto.

Quando questo viene fatto su larga scala ha un effetto tangibile nella coscienza. In particolare, infonderà alla gente un ricordo delle verità fondamentali che hanno reso l’America quella che è. Che, per parlare all’inizio di ciò di cui abbiamo discusso in questo articolo, quando riveriamo e riconosciamo che tutte le persone hanno gli stessi diritti a causa del fatto che siamo tutti soggetti alle stesse leggi, significa che tutti sono uguali e che dovremmo ricordare questo mentre gli eventi si svolgono rispetto all’operazione di abbattimento dello stato profondo che si sta svolgendo ora.

Se alla fine emergeranno importanti rivelazioni sullo stato profondo, che sembra accadere proprio ora, dato il rilascio dei documenti Flynn, allora dovremo ricordare queste verità per evitare reazioni tossiche e distruttive.

La cabala proverà a sfruttare a proprio vantaggio la paura e il turbamento di queste verità. Cercheranno di incitare la mentalità della folla per garantire che non rifare la società in onore dei principi fondanti della verità, della giustizia e della parità di trattamento ai sensi della legge.

Ma se onoriamo e rispettiamo lo stato di diritto, allora non useremo l’ingiustizia nella nostra ricerca per ripristinare la giustizia nel nostro mondo incantato dalla cabala.

In conclusione, questo è un grande evento di enorme significato per gli occultisti oscuri dello stato profondo. Le forze positive del potere spirituale sulla terra stanno mettendo fine all’influenza satanica. L’annuncio, in questo senso, è una spada spirituale della verità.

È un ottimo momento per essere vivi!

Tanto amore,

 – Justin

Fonte: stilnessinthestorm

Nicola Zegrini nasce a Roma nel 1970. Dopo gli studi classici si laurea in Giurisprudenza alla Sapienza di Roma. Appassionato di ogni forma d'arte, suona vari strumenti e compone sin da giovane poesie e canzoni. Avido lettore, si interessa ad argomenti esoterici e nel 2011 pubblica "Lo specchio del pensiero", il suo primo romanzo. Apre anche un blog di attualità, crescita personale e benessere e sia libro che sito riscuotono un discreto successo. Attualmente lavora come responsabile in un albergo nel centro di Roma.

Un commento su “L’Alleanza ha appena messo fine all’adorazione di Ba’al il primo maggio: lo stato di diritto e il rispetto per il divino vengono ripristinati

  1. licia carniglia

    finalmente

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: