Uncategorized

Conte a capo di un governo di corrotti che vorrebbe rovesciare? Secondo Aggiornamento

Aggiornamento Un altro veloce aggiornamento che inizia con una domanda: e se ci fosse un piano per uscire dall’Euro? O almeno il piano per una moneta complementare? Abbiamo visto come all’interno del governo vi è almeno un personaggio che sa come funziona l’economia e ha un piano per una moneta complementare; non è che, magari, tutte le mosse del governo siano finalizzata a preparare le infrastrutture (Moneta, mezzi di pagamento, comunicati stampa ecc.) per mettere in atto questa mossa una volta che sia tutto pronto? D’altronde se Conte avesse voluto aderire al MES lo avrebbe già fatto e almeno avrebbe iniziato a dare un pò di soldi ai cittadini che ne hanno un gran bisogno. A maggior ragione avrebbe emesso titoli del debito pubblico al fine di finanziare le spese sanitarie e la ricostruzione. Quello che fa, ed è innegabile a questo punto, è soltanto prendere tempo, ma prendere tempo per cosa? Sono solo opinioni ma se avessimo dichiarato l’intenzione di uscire dall’Euro o di emettere una moneta parallela sarebbero, con ogni probabilità, partiti attacchi speculativi con crescita delle spread e ritorsioni varie come la limitazione nell’accesso ai mercati. Se si avesse un piano del genere sarebbe quindi d’obbligo tenerlo segreto fino a che tutto non fosse pronto per partire. Vediamo allora che le mosse del premier Conte sembrerebbero confermare questa ipotesi infatti prende tempo e attacca pubblicamente, troppo pubblicamente, le opposizioni, ovvero quelle che, è risaputo, vogliono l’uscita dall’Euro, non si schiera da nessuna parte e accoglie nel suo governo personaggi votati al più stretto rigore europeista senza, però dargli nessun incarico concreto solo, sembrerebbe, per mostrare che sono lì. Insomma fa di tutto per far credere di essere dalla parte dell’Europa ma senza ancora prendere nessun impegno vincolante come se, appunto, fosse tutto parte di un piano prestabilito che può essere rivelato solo quando sarà il momento giusto. Queste le mie speranze che non sono altro che riflessioni che lasciano il tempo che trovano e potrebbero essere smentite in un attimo quindi vi prego di non dargli credito più del dovuto. Di seguito il primo aggiornamento e l’articolo originale per chi ancora non lo avesse letto.

PS, qui una possibile conferma di quanto detto: Il giornale “Ora è crisi nera fra Roma e Berlino sulle misure UE”

Aggiornamento (Da leggere dopo aver visto il video) Nessuno in Italia ignora il significato della Pasqua, tantomeno un signore di una certa età che è diventato presidente del consiglio. Che sia un messaggio in codice? Egitto nell’antichità era considerata la terra della conoscenza Tove tutti i più saggi, come Gesù, andavano a studiare per elevarsi(ne parlo ampiamente nel mio primo libro). Forse Conte intende che questa Pasqua rappresenta il passaggio dalla schiavitù all’elevazione? In quella stessa conferenza il presidente dice queste parole: “Questo governo non lavora per l’oscurità” a buon intenditore poche parole. Vi lascio con l’articolo originale.

Partiamo dal presupposto che esista una fazione, chiamata QAnon all’interno dei militari degli Stati Uniti, appoggiata dal presidente Trump, che questa abbia rapporti con le varie agenzie di intelligence e che abbia un piano per liberare il pianeta dalla mafia politico-finanziaria che rende schiavi i popoli di tutto il mondo occidentale (Deep State). Fantasia? A prima vista sì ma avvalorata da talmente tante prove che un semplice esame superficiale potrebbe, se non dare la convinzione, almeno far sorgere un ragionevole dubbio che sia così. (Per chi non conoscesse queste ipotesi consiglio di approfondire in questo sito: Qanon.it , dove viene spiegato segno per segno tutto il piano con articoli e video; o di leggere questi articoli Link; Link).

In questo piano per liberare il pianeta, l’Italia svolgerebbe un ruolo primario: quello di essere il detonatore per far scoppiare l’unione europea e farla disintegrare senza lasciare traccia. Il premier conte sarebbe uno dei massimo attori in questo piano. Anche questa potrebbe sembrare una fantasia ma potrebbe essere confermata dal fatto che Donald Trump abbia appoggiato direttamente l’elezione del nostro presidente del consiglio in un tweet dal suo profilo personale, cosa mai fatta per altri presidenti, né prima né dopo, spiegherebbe inoltre il perché il presidente americano si preoccupi così tanto del nostro paese, è infatti notizia di oggi il fatto che abbia mandato nuovi aiuti finanziari.

Posto che, in questo momento il presidente del consiglio dei ministri italiano sembrerebbe stia facendo tutt’altro, proviamo ad analizzare il suo comportamento negli ultimi giorni: continua a chiedere l’aiuto dell’unione europea pur sapendo che questi non arriveranno mai e portando i cittadini italiani all’esasperazione con il risultato di aver fatto scendere nel popolo il gradimento verso l’istituzione europea a livelli mai registrati prima. L’ipotesi è che il compito di conte, nell’ambito dell’organizzazione Qanon, sia di far disaffezionare i cittadini italiani verso l’unione europea in modo da rendere meno traumatica possibile una imminente secessione; in questo compito, nella successione, però, il presidente sarebbe ostacolato dal suo ministro del tesoro Roberto Gualtieri, il quale lavorerebbe per la mafia finanziaria suddetta, oltre che, ovviamente da membri dell’unione stessa. Va detto a questo riguardo che Gualtieri, se volesse, avrebbe potuto già da tempo mettere a disposizione degli italiani una grossa quantità di denaro, semplicemente mettendo in vendita titoli del debito pubblico italiano (BOT) che verrebbero comprati, oltre che dal popolo italiano, anche dalla Banca Centrale Europea. Azione che non indebiterebbe la nazione più di quanto farebbero tutti gli strumenti accettati come possibili dal ministro alla recente riunione del consiglio dei ministri europei e non li vincolerebbe minimamente a differenza degli altri strumenti. A questo punto non mi sento assolutamente di escludere l‘ipotesi fatta da Alberto Bagnai secondo cui Conte e Gualtieri stiano lavorando contro gli interesse del popolo italiano perché sarebbero stati minacciati.

Proviamo quindi a ipotizzare che il presidente Conte, nello svolgere il suo compito di portare l’Italia fuori dall’Unione Europea, sarebbe ostacolato, oltre che dalle istituzioni dell’unione stessa, espressione di quel Deep State che mira a far fallire il paese per impadronirsi delle sue ingenti ricchezze, dal suo ministro del tesoro; del quale Conte vorrebbe liberarsi ma senza far trasparire la sua intenzione troppo palesemente per non incorrere in ritorsioni da parte delle istituzioni di cui sopra. In atre parole: Conte deve districarsi dalle redini che lo imbrigliano alla mafia finanziaria, uscire quindi dall’Unione Europea ma, per farlo, deve liberarsi del ministro Gualtieri, asservito a tali poteri, senza darlo troppo a vedere per non veder realizzate le minacce nei suoi confronti. Quello che sta facendo ultimamente sembrerebbe palesare questa situazione: ha apertamente detto che l’Italia non avrebbe mai utilizzato i fondi del MES per poi vedersi tradire dal suo ministro delegato che spaccia per una vittoria il fatto di poter avere tra le opzioni da utilizzare il MES stesso; ma quello che mi ha fatto più riflettere è la conferenza stampa fatta da Conte stesso ieri sera. Quale sarebbe lo scopo di una conferenza stampa in cui si attaccano direttamente i massimi membri dell’opposizione, con critiche da ogni parte, se non quello di creare tensione all’interno e verso il governo stesso, in modo da spingere gli stessi membri dell’opposizione a correre ai ripari? Dopo la conferenza stampa, apparentemente assurda di ieri sera i membri dell’opposizione sono sempre più convinti che non si possa più collaborare con quel governo, stanno quindi per chiedere una mozione di sfiducia nei confronti del ministro Gualtieri; Giorgia Meloni inoltre ha sollecitato l’intervento del capo delle stato per porre rimedio ad una situazione che il governo non è ormai palesemente in grado di gestire. In quella conferenza stampa infatti non si elencano minimamente soluzioni, la sensazione che se ne ha è che il governo sia smarrito e incapace di gestire l’emergenza, il risultato è che anche molti membri del movimento 5 stelle abbiano preso le distanze dal governo e si apprestino a votare la sfiducia nei confronti del ministro Gualtieri . Durante la conferenza Conte ha risposto alla domanda di una giornalista con queste parole “Se lei ha le soluzioni si faccia avanti”: insomma, come può un abile avvocato, diventato primo ministro, essere così incompetente? Un errore del genere non lo commette nessuno, a meno che non sia voluto; se, inoltre lavorasse anche lui per far fallire il governo italiano a beneficio della mafia finanziaria si sarebbe dato da fare per difendere le scelte del ministro Gualtieri e l’operato delle istituzioni europee, cosa che non ha mai fatto

In altre parole, la conferenza sarebbe un grido di aiuto da parte del presidente Conte perché venga liberato da una zavorra che impedisce il suo operato e che mette a rischio il paese; cosa che non può fare direttamente se vuole evitare ritorsioni e di rendere troppo palesi le proprie intenzioni.

Non ci resta che aspettare e sperare in un intervento da parte del presidente Mattarella e nel risultato della mozione di sfiducia, nel frattempo vediamo il paese precipitare un un baratro per impedire il quale si hanno soluzioni, basta volerle applicare.

Nicola Zegrini nasce a Roma nel 1970. Dopo gli studi classici si laurea in Giurisprudenza alla Sapienza di Roma. Appassionato di ogni forma d'arte, suona vari strumenti e compone sin da giovane poesie e canzoni. Avido lettore, si interessa ad argomenti esoterici e nel 2011 pubblica "Lo specchio del pensiero", il suo primo romanzo. Apre anche un blog di attualità, crescita personale e benessere e sia libro che sito riscuotono un discreto successo. Attualmente lavora come responsabile in un albergo nel centro di Roma.

13 commenti su “Conte a capo di un governo di corrotti che vorrebbe rovesciare? Secondo Aggiornamento

  1. articolo TOP.
    bravo Nicola per spiegare chiaramente quelle che credo anche io poter essere le interpretazioni più plausibili.

    "Mi piace"

  2. Una analisi del tutto possibile, ed anche se la figura di Conte in questo momento è davvero poco collocabile, si può certamente affermare che, le sue parole sono state abbastanza chiare. E’ evidente che ha voluto confermare ad un pubblico sempre più attento ai “particolari”, che lui non lavora con l’appoggio delle tenebre, chiedendo tempo e fiducia al popolo italiano che ha letto fra le righe. Cosa ci aspetta quindi per il prossimo futuro? ogni scenario è possibile, la Cabala non starà a guardare, mentre i. Q-Plan si fa strada… le loro risorse sono infinite, ed è inevitabile, che ci saranno delle conseguenze per noi !

    "Mi piace"

  3. Ottimo articolo (non si leggerà mai qualcosa di simile nei giornaloni), spero per Conte che le cose stiano così, anche se non capisco il finale. Mattarella come fa a intervenire in senso positivo, lui è peggio di Gualtieri

    "Mi piace"

  4. Franco Trinca

    La tesi di Zegrini la conosco, gira su molti siti e chat da tempo… ma secondo me non sta in piedi e spiego il perché senza perdermi negli analoghi funambolismi mentali che, se scelti come metodo di analisi e comunicazione, ognuno se ne può costruire uno proprio. Parto da ciò che condivido del ragionamento di Zegrini (è il metodo che preferisco): in questo momento IL VERTICE DELLA CUPOLA che governa il mondo E’ DIVISO su strategie e obbiettivi finali; non tutti “i poteri” (economici, finanziari, militari, intellighenzia, ecc.), oltre al popolo stesso ovviamente, gradiscono il Progetto di GRANDE KAOS MONDIALE e forse di genocidio, che con vari strumenti (geopolitico-militari, finanziari, distruzione del tessuto sociale e culturale delle Nazioni, ecc) una Fazione particolarmente MALEFICA sta cercando di mettere in atto. Da qui in poi però,specificamente sul significato e obbiettivi della “operazione Corona virus”. la mia analisi si differenzia totalmente da quella di Zegrini.Secondo me NON E’ un’operazione voluta da Trump e da quelli della “Fazione Buona”(in cui primo fra tutti pongo il Presidente Putin), bensì proprio dalla Fazione MALEFICA! Infatti dobbiamo chiederci: QUALE FAZIONE AD OGGI HA IL POTERE IN EUROPA? A me appare chiaro che sia la Fazione che promuove il GRANDE KAOS (infatti la UE fin dalla campagna elettorale USA) è stata ed è FEROCEMENTE ANTI-TRUMP. Ma se questo è vero, come è vero, NON REGGE l’ipotesi di Zegrini secondo cui l’Operazione Covid-19 sarebbe rivolta contro di loro… per il semplice fatto che proprio i governanti delle Nazioni UE (primi fra tutti quelli italiani) LA SOSTENGONO ATTIVAMENTE e sono tra i più fanatici promotori. Riflettete su questo passaggio centrale dell’analisi… perché le teorie di Zegrini (al di là della sua buona fede, potrebbero essere sotto il profilo oggettivo un abile DEPISTAGGIO!! Una domanda chiarificatrice a chi fosse in grado di rispondermi: il Presidente Trump HA MAI PUBBLICAMENTE APPOGGIATO O ACCREDITATO Q-ANON? La domanda è sincera, perché proprio non lo so.

    "Mi piace"

  5. Punto 1: il deep state si è accorto delle manovre di Trump già almeno qualche settimana prima infatti ha abbandonato i reclusi nei sotterranei a sé stessi senza cibo e sono morti in molti di fame e molti solravvissuti li hanno cannibalizzati;
    2:la rete del D. S. è vasta e in Italia siamo ai margini di essa e l’intervento di T. si sta intrattenendo a salvare i sopravvissuti dello sfruttamento sotterraneo mentre qui stanno accelerando i passi per portare avanti il NWO in parallelo al contrasto di Trump, del quale qui da noi giunge per ora solo l’eco, e le pedine europee del D. S. dopo essere state avvisate delle mosse di T. e aver manifestato paura nei volti e aver cominciato a dire e fare le cose giuste e logiche come non hanno mai fatto prima, vedi il papa che prega da vero cristiano solo ora e Prodi che parla come Salvini, e Draghi e la regina ecc., ora hanno ripreso fiato e D. S. tralasciato per ora gli USA, stanno accelerando qui in Italia, solo così intendo Conte, non come alleato degli italiani contro il NWO

    "Mi piace"

  6. Tommaso Liani Stili

    Grazie, ottimo articolo. La prospettiva ‘Conte che vorrebbe guidarci fuori dalla mafia finanziaria europea’ è affascinante, ma vedremo. Bisognerebbe capire prima come ha fatto questo onesto avvocato e mezzobusto televisivo a diventare capo del governo l’8 marzo del 2018 e poi a riciclarsi lo scorso autunno a capo dei ‘giallorossi’. Misteri.
    Ma una cosa su tutte. Q-Anon o chi per loro ci salverà, si dice. Non serve a niente però essere salvati se non ci si salva da se stessi in primo luogo, dal proprio sonno interiore e dal proprio egoismo.
    Certo che sembra un momento davvero propizio per fare un pò di pulizia a cominciare da se stessi, altrimenti non ci saranno salvataggi che tengano.
    Ognuno ha il mondo che si merita e il virus è venuto a sbatterci in faccia l’amara ma molto salutare verità.

    "Mi piace"

  7. Zegrini tutto esatto tranne la teoria dell’Operatore 2. Costui è un marcio dilettante pescato nel vivaio della massoneria DEVIATA.
    WWG1WGA

    "Mi piace"

  8. Allora perché Conte ha scelto Colao a capo della task force per la fase2?
    Colao ex manager di Vodafone che partecipò alla riunione Bildenberg nel 2018.

    "Mi piace"

  9. Marina Costa

    Per quanto io ne sappia, dato che seguo Q dal 2018, veramente avevano detto che Conte è ricattato da Trump, in quanto, insieme a Gentiloni e Renzi prima, e poi Conte, hanno assiduamente collaborato con il Deep State sul fake spygate, Russia etc. per portarlo all’impeachment… La cosa sembrerebbe avvlorata dall fatto ceh nel Memorandum , uscito pochi giorni fa, è specificato che Trump darà soldi alle Imprese italiane al popolo…. non parla di Governo..
    Interessante questo video che commenta https://www.youtube.com/watch?time_continue=19&v=lrXz22Yqnc4

    "Mi piace"

  10. lucagranprofitto

    Oltre a quanto già detto, in un post di Q (3539) viene citato esplicitamente Salvini come Patriot, mentre Conte credo non sia mai stato citato. Penso che conte sia espressione del DS più profondo (vedi nomi del suo entourage).

    "Mi piace"

  11. E’ un’ipotesi che ha stuzzicato pure me… prendere tempo in questo disastro politico, sociale ed economico, a meno di non pensar sempre male, è l’unica idea che tiene accesa la mente alla speranza.
    In verità ho riletto anche le dimissioni di Salvini dal governo giallo /verde … che nessuno ha mai completamente capito. Se è vero che è classificato come “Patriota”, come ben ricordato da Luca, forse c’era bisogno dell’ uomo forte di consensi fuori dal coro per avere più libertà d’azione..per accentuare l’opposizione a mani libere mentre l’intesa verte su tutt’altro….Sulla Meloni non saprei esprimermi, anche se la vicenda dello stolker lascia, anche qui, ampi spazi di fantasia…. ma su Di Maio ho letto un articolo, credo di Michael Salla (non ne ho certezza ma troverò il link e lo segnalerò), in cui bramava l’ingresso tra i Qanon…Dopotutto anche la sua ostinazione a divenire Ministro degli Esteri ha un suo perché. Sono ovviamente anche per me congetture fantasiose che potrebbero potenzialmente reggere “l’ipotesi” ma l’evidenza sottolinea anche i troppi contro e primo fra tutti la spaccatura dei 5 stelle.
    Ciò premesso penso tuttavia che troppi nomi illustri evidenziati sui post di Qanon siano estremamente pericolosi e in quanto tali nutro dubbi sulla loro veridicità.
    Forse, e speriamolo, Conte “temporeggia” aspettando il “giubileo” da parte del FMI…. Stiamo, come sempre,..a vedere.

    "Mi piace"

  12. Emil Brandqvist

    Conte è una creatura del cardinale Achille Silvestrini, creatore tra l’altro di Andreotti. Conte è una creatura dei Gesuiti, ed i gesuiti sono importanti alleati del Nuovo Ordine Mondiale, per cui della Mafia Khazariana (nota come Cabala). Esiste un piano segreto che include Trump, Conte, Boris Johnson (tra l’altro fotografato con Ciro Orsini mano nella mano nel suo ristorante) e compagnia? Di certo sbandierarlo in tutto il web annullerebbe l’effetto sorpresa. Un piano efficace non deve mai essere intercettato dal nemico. Q è possibilmente una specie di sofisticata cortina di fumo, che ha il grande pregio di stimolare il risveglio dello schiavo.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: