Nuova Era Psicologia Spiritualità

Infrangere la grande illusione – il potere del pensiero umano

Di : Theresa DeCicco

Hai mai notato la voce nella tua testa che non smette di parlare? È impegnata nel giudicare le persone e le cose, formando opinioni e commentando tutto ciò che accade. Continua a essere infastidita dalle cose che sono successe in passato o potrebbero accadere in futuro. In effetti, tutti noi abbiamo questa voce interiore nelle nostre teste, che ne siamo consapevoli o no.

Quando la vita viene vissuta con poca o nessuna consapevolezza della “voce nella testa”, diventa completamente guidata da questa voce. Alla fine puoi credere che la voce nella testa sia chi sei tu. Potresti credere di essere quello che parla e ha voce in capitolo su tutto, ma forse non è così e se la voce nella tua testa non stesse effettivamente generando i tuoi pensieri?

La mente vive di vita propria continuando a ripetere sempre le stesse storie. Crea scenari e li mantiene fiorenti aggiungendo emozione. A sua volta, ciò che fa andare avanti la mente è il concetto di “io” e questo “io” ha delle cose da fare. In effetti, ogni evento nel mondo fisico è neutrale fino a quando la mente non gli attribuisce il proprio significato. Un uomo perde il suo lavoro e questa è la cosa più devastante che gli accade o può essere la più fortunata, perché diventa il suo biglietto per una nuova vita. Una relazione termina ed è considerata paralizzante o può essere intesa come potenziante. La voce nella testa inventerà numerose storie sugli eventi e di solito queste storie sono radicate nelle storie ascoltate durante l’infanzia, dai media o da altre fonti. Mia madre, sua madre e sua madre prima di lei credevano qualcosa, quindi ora ci credo anche io. Le notizie ripetono qualcosa, quindi deve essere vera. La mente continua a girare su se stessa.

Crediamo che la voce nella nostra testa siamo noi

Alla fine, la voce nella testa diventa così potente che crediamo che sia quello che noi siamo. Crediamo che la NOSTRA voce ci parli. Da qui, il prossimo passo del ciclo si perpetua fino a quando continuiamo ad identificarci in questo senso di sé, che definiamo “io”. Questo “io” vuole sopravvivere a tutti i costi. Vuole vincere, essere migliore di, essere riconosciuto e riconosciuto. Quindi qui sta il nocciolo della grande illusione. Questo “io” è un’identità egoica che si occupa di questioni del mondo e crede che siano tutte reali quando, in realtà, sta inventando tutto.

Quando ti identifichi con i tuoi pensieri, li rendi reali e questo innesca impulsi e desideri che li rende anche più reali. Se pensi a un limone troverai rapidamente l’acquolina in bocca al solo pensiero. È esattamente lo stesso per le questioni quotidiane; quando la mente si concentra sui pensieri, li vede come reali e l’identità o l’io si intrecciano con loro. La mente crede a tutto ciò che sente con la voce nella testa.

Quindi quando riconosciamo la voce e iniziamo a fermarla, emerge una nuova realtà. Catturando la voce prima che dilaghi di pensieri o meditando per sistemarla, ci svegliamo con una nuova vita. La grande realtà è che la vita è una forza in sé e per sé e questa forza è in ogni cosa; le cose materiali non sono come sembrano. Hanno significato e importanza solo se gli vengono concessi questi attributi dalla voce nella testa. La vita sta semplicemente sperimentando se stessa attraverso i nostri occhi e le nostre mani. La mente fa parte di qualcosa di molto più grande di ciò che l’io ama pensare di essere. Quindi il separato, limitato te è un sogno. Viene creato da una parte della mente che vuole avere voce in capitolo. L’io o identità egoica può essere ignorata in qualsiasi momento se il pensatore decide di scartarla,

Riprendi il tuo potere

Quando decidi di fermare la vocina, ti rendi conto di essere pura forza vitale. Ti rendi conto che esiste il pensiero e sei consapevole di avere emozioni. Ti accorgi anche del tuo corpo ma che il corpo non sei tu. Sei consapevole che c’è una percezione sensoriale dentro di te e sei consapevole di ogni comportamento e attaccamento egoico dentro di te. In questo momento, hai infranto la grande illusione che vivono così tanti umani. C’è un mondo nel mondo – un mondo è quello della pura percezione e l’altro è creato attaccando i pensieri alle cose con la voce nella testa.

Una volta che la voce è riconosciuta per quello che è, ti rendi conto che sei consapevolezza spaziale entro la quale tutto accade. In realtà non sei affatto una “persona”, ma un campo di pura coscienza, pura consapevolezza. È questo che sta vivendo la vita attraverso di te. È questa la vita e non morirà mai perché il mondo è semplicemente una manifestazione della forza vitale che accade attraverso di te.

Quindi anche la grande illusione che la morte sia reale viene distrutta quando ci svegliamo dal sogno. La verità viene svelata quando la forza vitale che attraversa tutte le cose viene a conoscersi per la prima volta. Ogni cosa creata dalla mente egoica, che si tratti di guerra, morte, malattia, corruzione o ricchezza sono tutte manifestazioni di una mente tagliata fuori dalla sua vera natura. Masse di menti possono unirsi e creare illusioni più grandi basate sul pensiero di gruppo. In alternativa, possiamo tutti svegliarci e realizzare ciò che stiamo creando e invece fare qualcosa di nuovo, o per lo meno, non partecipare a ciò che viene creato. Quando il mondo e le sue illusioni vengono semplicemente osservati e la mente egoica si attenua lentamente, la realtà della vita diviene nota – una realtà che è più potente e infinita di quanto qualsiasi piccola voce nella testa possa creare.

Fonte: collective-evolution

Nicola Zegrini nasce a Roma nel 1970. Dopo gli studi classici si laurea in Giurisprudenza alla Sapienza di Roma. Appassionato di ogni forma d'arte, suona vari strumenti e compone sin da giovane poesie e canzoni. Avido lettore, si interessa ad argomenti esoterici e nel 2011 pubblica "Lo specchio del pensiero", il suo primo romanzo. Apre anche un blog di attualità, crescita personale e benessere e sia libro che sito riscuotono un discreto successo. Attualmente lavora come responsabile in un albergo nel centro di Roma.

0 commenti su “Infrangere la grande illusione – il potere del pensiero umano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: